Isola d’Elba diventa ‘area non vocata ai cinghiali’

Isola d'Elba

Firenze, l’Isola d’Elba diventa ‘area non vocata ai cinghiali’: la giunta regionale su proposta della vicepresidente e assessora all’Agroalimentare Stefania Saccardi, ha approvato la proposta di trasformazione.

La proposta, passata dal ‘Nucleo di valutazione’ e dalla Vas adesso che ha appena incassato l’ok della giunta, andrà al Consiglio regionale per la definitiva approvazione, si spiega in una nota. Come già annunciato anche durante l’ultima sua visita all’Isola d’Elba, la vicepresidente Saccardi ha così portato un concreto contributo per dare soluzione all’emergenza cinghiali presente sull’isola da anni, sia sul versante dell’incolumità delle persone come sollecitato dai sindaci che sul versante dei danni procurati all’agricoltura.

“Ci eravamo presi l’impegno di intervenire e venire incontro alle richieste di molte realtà del tessuto civile, produttivo e culturale dell’isola per risolvere il problema legato alla presenza dei cinghiali sul territorio e così è stato – ha detto Saccardi -. Adesso che l’Elba è territorio non vocato al cinghiale abbiamo a disposizione efficaci strumenti per contenere il proliferare di questi ungulati. Cacciatori, agenti di polizia provinciale e operatori, da oggi, hanno la possibilità in forma collettiva, singola e con le trappole di cattura, di occuparsi di una gestione faunistica venatoria di gran lunga migliore che in passato”.

La Regione Toscana prevede un percorso in cui anche se l’area non è vocata al cinghiale, non vengono escluse né la braccata né la selezione. “La scelta di rendere l’Elba area non vocata al cinghiale segue un percorso ampio di confronto con le amministrazioni locali, la Provincia e il Parco, l’Atc Elba e dunque contiene in sé il valore della partecipazione”, ha commentato il consigliere regionale Gianni Anselmi.

“Apprendiamo con soddisfazione la decisione della Giunta regionale che approva la proposta dell’assessora Saccardi sull’Elba non vocata al cinghiale”, ha detto Angelo Zini, presidente della Comunità del Parco.

“Elba area non vocata al cinghiale è un importante passo avanti verso la soluzione del problema”, ha dichiarato il presidente del Parco Giampiero Sammuri. “Il comitato di gestione dell’Atc dell’Arcipelago Toscano non può che prendere atto di una decisione assunta dalla Regione Toscana della quale ormai si dibatteva da tempo sia nelle sedi locali che regionali”, ha spiegato il presidente Atc Carlo Simoni.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments