Incendio nel Pisano: sopralluogo aereo Rossi, “un fronte attivo, sotto controllo”

incendio

E’ uno solo il fronte di fuoco ancora attivo sul monte Serra, nel Pisano, ma le fiamme sono sotto controllo. Lo rende noto la Regione Toscana precisando che il fuoco tra Lugnano e Noce, nel comune di Vicopisano, “lungo la provinciale vicarese, è l’unico fronte attivo dell’incendio” che ha devastato il monte Serra e “siamo nella fase di completo spegnimento”.

Intanto il presidente Enrico Rossi ha sorvolato l’area intorno alle 11 a bordo di un elicottero. “La ripresa – scrive la Regione -, adesso sotto controllo, è stata immediatamente fronteggiata: stanno intervenendo due Canadair e due elicotteri della protezione civile regionale”. Su tutta l’area del rogo sono al momento al lavoro 50 squadre tra operai forestali degli enti e volontari del coordinamento volontariato toscano oltre ai vigili del fuoco, prosegue la nota regionale, “per un totale di 160 uomini allo scopo di sorvegliare” che non si verifichino ulteriori riprese e “l’operazione ha richiesto l’organizzazione di più punti di osservazione: restano a disposizione per l’intera giornata due Canadair, un elicottero S64 e la flotta degli elicotteri regionali”.

Riguardo poi alle condizioni climatiche, la Regione spiega che “rimane alta l’attenzione perché, pur essendosi calmato il vento ormai assente, la vegetazione risulta molto secca non essendosi alzato il livello di umidità rimasto stabile al 10% anche durante la notte: una condizione ad alto rischio per eventuali riprese del fuoco”. Infine, la Regione ricorda “che da oggi fino al 10 ottobre compreso si apre un nuovo periodo a rischio di incendio: c”è pertanto il divieto assoluto di abbruciamento di residui vegetali agricoli e forestali in tutta la Toscana”.

avatar