Incendio Firenzuola: non ce l’ha fatta la madre dei bambini

rifiuti

Non ce l’ha fatta. La donna, madre di tre figli, gravemente ustionata nell’incendio scoppiato il 5 dicembre scorso, è morta ieri. Troppo gravi le ustioni riportate su gran parte del corpo, con il personale dell’Ospedale di Borgo che da subito aveva richiesto lo spostamento della madre al centro grandi ustionati di Pisa.

La madre ha sacrificato la propria vita per i figli, cercando di soccorrere il piccolo di 5 anni e l’altra di 11, i cui abiti avevano preso fuoco. Una tragedia scaturita, stando alle ricostruzioni, da un divano che ha preso fuoco, con la donna ed i figli soccorsi in condizioni critiche. I filgi erano stati ricoverati , nel reparto di rianimazione dell’ospedale pediatrico Meyer. La bambina àsottopostaa un intervento chirurgico di dermoabrasione.

Le fiamme sarebbero divampate nella stanza dove si trovavano i bimbi, che avrebbero inavvertitamente dato fuoco ai mobili di casa giocando con un accendino. La madre, accortasi di quanto avvenuto, sarebbe accorsa per salvare i due figli, avvolti dalle fiamme. Quando i vigili del fuoco da Borgo San Lorenzo sono arrivati sul posto i tre feriti erano già stati presi in carico dai sanitari del 118 che li hanno trasferiti subito al pronto soccorso dell’ospedale di Borgo.

Per la rciostruzione dei fatti, la vicenda era stata affidata al pm di turno Ornella Galeotti.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments