In Toscana arriva ‘Pick your own’, la raccolta fai da te anti rincari

Agricoltura Toscana prodotti agroalimentari
Foto archivio

Anche in Toscana si fa largo il ‘Pick your own’, la raccolta fai da te dei prodotti agricoli contro i rincari e le speculazioni che fanno lievitare i prezzi e costringono una famiglia su due a tagliare i consumi in un momento di grande difficoltà per il Paese.

A Barberino di Mugello (Firenze) l’iniziativa di Coldiretti Toscana e Campagna Amica Toscana prevede che il 10 settembre l’azienda agricola Latera apra le porte del suo orto per consentire alle famiglie di raccogliere autonomamente le patate ad un prezzo calmierato.
Le famiglie potranno pagare per un chilo di patate a basta bianca 40 centesimi: i primi due kg saranno gratis.

“L’agricoltura dimostra insieme a grande sensibilità nei confronti dei consumatori, e soprattutto delle famiglie più in difficoltà, una straordinaria capacità di adattamento ad un contesto inflazionistico che allontana le famiglie dai consumi – ha spiegato Fabrizio Filippi, presidente Coldiretti Toscana -. La raccolta fai da te è sicuramente un nuovo ed originale
modello che mette a contatto diretto il consumatore con il produttore estremizzando il concetto della filiera corta che promuoviamo con il nostro progetto di Campagna Amica”.

“La filiera corta – ha aggiunto – è oggi l’unico canale di vendita che riesce a garantire ai produttori agricoli una giusta remunerazione che non è mai al di sotto dei costi di produzione e ai consumatori un prezzo giusto per prodotto freschi, stagionali e di grandissima qualità mettendoli al riparo dagli spaventosi ed ingiustificati aumenti. Pomodori, insalata, cavoli, finocchi, mele, pere ed ogni altro bendidio non devono percorrere centinaia, se non migliaia di chilometri per arrivare sulle nostre tavole, e nemmeno restare rinchiusi in celle frigorifere e container per giorni”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments