Il Museo Novecento riapre al pubblico

Martedì 2 giugno il Museo Novecento riapre al pubblico con una preview straordinaria in occasione della Festa della Repubblica dalle 15.00 alle 20.00. In via del tutto eccezionale sarà esposta Concetto spaziale. Attesa di Lucio Fontana, opera donata dall’artista al Comune di Firenze dopo l‘alluvione del 1966 per ricordare come la città di Firenze seppe reagire dopo una simile catastrofe anche grazie all’arte.

Il quadro di Fontana sarà esposto su una parete dipinta con i colori della bandiera italiana per celebrare la festa della nostra Repubblica, una giornata particolarmente sentita in questo periodo di ripartenza e di desiderata rinascita per tutti noi. Saranno visitabili anche la Collezione Permanente e tutte le mostre temporanee dedicate a Allan Kaprow, Fabio Mauri, Elena Mazzi, Emanuele Becheri e Michele De Lucchi.

Da sabato 6 giugno il Museo sarà aperto al pubblico nei giorni di sabato, domenica e lunedì con orario 15.00-20.00 (ultimo ingresso ore 19.00). Gli ingressi saranno contingentati ed è consigliato provvedere all’acquisto dei biglietti on line, con prenotazione obbligatoria sul portale http://bigliettimusei.comune.fi.it/.

Vi ricordiamo che la prenotazione online è obbligatoria anche per chi ha diritto a riduzioni o entrata gratuita e per i piccoli gruppi accompagnati da guide turistiche. Una volta completato l’acquisto è sufficiente stampare la ricevuta e/o conservare l’email di conferma dell’avvenuta transazione e presentarla all’ingresso del museo scelto. Questa modalità permette di evitare code in biglietteria e riduce gli affollamenti nelle sale, grazie all’assegnazione della fascia oraria in cui accedere al museo.

Resta valida la Card del fiorentino (€10 con validità un anno) ma anche con questa serve la prenotazione online: le persone che l’avevano acquistata prima del lockdown possono passare a ritirarla al Museo Novecento oppure a Palazzo Vecchio o al Museo Bardini previa prenotazione (al numero 055 2768224 o scrivendo a [email protected] da lunedì 1 giugno). Chi la volesse acquistare lo può fare recandosi direttamente nelle biglietterie dei tre musei sopra indicati, sempre previa prenotazione (al numero 055 2768224 o scrivendo a [email protected]

I musei riapriranno in assoluta sicurezza. Per farlo il Comune ha adeguato e attrezzato tutti gli spazi acquisendo i dispositivi di sicurezza, i beni e servizi necessari a garanzia della tutela della salute dei visitatori e degli operatori, e viene garantita un’azione regolare e ripetuta di sanificazione degli spazi. Sono inoltre stati approntati protocolli specifici e dettagliati per consentire un accesso sicuro e una visita pienamente soddisfacente per gli utenti con rilevazione della temperatura corporea all’ingresso del percorso, obbligo dell’uso delle mascherine, mantenimento della distanza di sicurezza, accesso ai percorsi museali contingentato.

Per accogliere nel modo migliore i visitatori un mediatore culturale MUS.E sarà presente all’inizio del percorso museale per introdurre alla visita.

Contemporaneamente proseguono tutte le attività online proposte dallo staff del Museo in questo periodo di lockdown in modo da continuare a raccontare, anche virtualmente, il grande patrimonio civico della città di Firenze per tutte quelle persone che ancora non potranno tornare a visitare di persona il museo

 

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments