🎧 Il ‘Maggio’ prova a riaprire al pubblico il 26 aprile

Maggio
©Controradio
🎧 Il 'Maggio' prova a riaprire al pubblico il 26 aprile
/

Firenze, cerca di andare avanti, sperando di poter aprire al pubblico il teatro il 26 aprile, nell’incertezza però di un Italia ancora a colori, il sovrintendete del Maggio Musicale Fiorentino Alexander Pereira, e lo ha dichiarato alla presentazione dell’opera ‘Adriana Lecouvreur’.

Nel podcast alcune delle dichiarazionei del sovrintendete del Maggio Musicale Fiorentino Alexander Pereira, raccolte da Gimmy Tranquillo.

“Siamo pronti a riaprire il 26 aprile per il concerto di Daniele Gatti e il 27 per l’Adriana Lecouvreur se i numeri della Regione Toscana me lo permettono – ha detto il sovrintendente del maggio – Noi proveremo a fare questi due spettacoli con il pubblico”.

Per combinazione, i due spettacoli erano stati già programmati, per quei due giorni, per essere mandati in streaming, ma con l’apertura dei teatri nelle zone gialle voluta dal Ministro Franceschini ed approvata dal comitato tecnico scientifico, con capienza aumentata al chiuso fino a 500 posti, se la Toscana sarà in zona gialla, il Maggio potrebbe essere il primo teatro d’Italia a riaprire al pubblico con un nuovo spettacolo.

“Il problema numero uno è che io posso aprire il teatro se siamo in zona gialla. Sono in contatto ogni giorno con la Regione per avere informazioni – ha detto Pereira – C’è una buona possibilità di andare in giallo, ma dipende dall’andamento dei prossimi giorni. Aspettiamo giovedì sera: la Regione mi potrà dire se siamo gialli o no. A quel punto quindi posso dire al pubblico se deve rimanere a casa o se può venire in teatro”.

Il sovrintendete ha poi precisato che tutti gli spettacoli saranno disponibili in streaming anche in caso di apertura del teatro al pubblico in sala. “A me non interessa quante persone potranno entrare ma che si possa fare in sicurezza”.

“Quello che so, e che mi viene detto dagli artisti, è che loro vivono per il pubblico e quindi sperano in un ritorno quanto prima ed in sicurezza delle persone all’interno del teatro per vedere gli spettacoli”.

Parlando infine della vaccinazione per Pereira “sarebbe bello se per aiutare l’arte in Italia si facesse la vaccinazione agli artisti”.

Le dichiarazioni del sovrintendente Pereira sono state subito positivamente commentate dall’ On. Rosa Maria Di Giorgi, capogruppo Pd in commissione Cultura che ha scritto in un comunicato: “Ha ragione il sovrintendente del Maggio musicale Fiorentino Alexander Pereira nel dirsi pronto a ripartire non appena la Toscana sarà in zona gialla. Abbiamo bisogno che i teatri, che sono luoghi dell’anima, indispensabili alla creazione di un’identità sociale oltre che culturale, ed elementi connaturati alla storia delle nostre città, riaprano il prima possibile. Ovviamente in sicurezza”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments