Lun 27 Mag 2024

HomeToscanaAmbiente🎧Fridays For Future: voci dallo sciopero di Firenze

🎧Fridays For Future: voci dallo sciopero di Firenze

Logo Controradio
www.controradio.it
🎧Fridays For Future: voci dallo sciopero di Firenze
Loading
/

Fridays For Future Italia organizza per oggi in diverse città italiane il suo primo Sciopero per il clima del 2024. A Firenze doppio evento.

Audio: Zoe Tartaro di Friday For Future, dei membri del collettivo Studenti di Sinistra e Dario Salvetti, del collettivo di fabbrica ex GKN

Ragazze e ragazzi uniranno ai temi climatici anche temi politici e sociali, come la richiesta di un cessate il fuoco in Palestina, la scuola, il G7 in Puglia, le vertenze sindacali come quelle della Gkn, le lotte transfemministe, le disuguaglianze fra il Nord e il Sud del mondo, la contestazione al Piano Mattei, all’Eni e al raddoppio del gasdotto Tap.

A Firenze dalle 9:30 presidio davanti al consiglio della regione Toscana “per chiedere urgentemente interventi pubblici a livello locale, nazionale e globale per affrontare le
sfide ambientali che ci troviamo di fronte. In particolare, sosteniamo la lotta del collettivo ex-GKN e vogliamo che venga accolta la proposta di legge regionale per la fondazione di un consorzio per rendere possibile la reindustrializzazione per una fabbrica socialmente integrata; perché il progetto è l’esempio di come si riconverte un’industria nella direzione giusta. La lotta delle lavoratrici e dei lavoratori della ex-GKN per una fabbrica socialmente integrata ci ha insegnato che l’alternativa al fossile esiste e che la volontà di cambiamento è fortissima. La transizione ecologica non è un fatto meramente tecnico, ma è
anche sociale, e per realizzarsi servono misure di intervento pubblico immediate. Senza interventi pubblici non esiste transizione reale e socialmente equa.  Ribadiamo anche il sostegno alla lotta contro l’ampliamento della pista dell’aeroporto e il nostro sostegno
a progetti per l’istituzione delle comunità energetiche in tutto il territorio della città metropolitana”, si legge nel comunicato diffuso in vista delle iniziative.

Nel pomeriggio alle 17.30 si svolgerà poi una biciclettata con focus sulle imminenti elezioni europee e amministrative “perché gli interventi pubblici per rendere più sicure e vivibili le città attraverso politiche per il trasporto pubblico locale, capillare, accessibile e a favore delle aree pedonali e della mobilità dolce siano tema nelle campagne elettorali e punti chiave dei programmi elettorali. In particolare, pedaleremo a sostegno della campagna
“Firenze30” e contro la riforma del Codice della Strada voluta dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti”.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)