Nardella, alle Cascine un presidio forze dell’ordine h24

Parco delle Cascine
Foto Controradio

Firenze, il sindaco di Firenze Dario Nardella, in seguito alla sparatoria di ieri mattina 19 maggio, ha detto che all’interno del Parco delle Cascine serve un presidio forze dell’ordine h24. Sempre secondo il sindaco serve una nuova normativa contro lo spaccio. Anche il Ministro Lamorgese, in visità in città, è per la stessa linea d’intervento.

“Ne ho già parlato con il prefetto ieri – ha spiegato Nardella -: stazione di Santa Maria Novella e Cascine sono i due punti su cui dobbiamo far convergere tutte le forze, credo che a questo punto sia necessario avere alle Cascine un presidio di forze dell’ordine h24 soprattutto nell’area dove sappiamo che si concentrano gli spacciatori perché il parco delle Cascine è un parco grandissimo, molto bello, io ci vado ogni settimana, ed è davvero un peccato che per colpa di una situazione che riguarda un pezzetto di questo parco si getti un’immagine negativa su tutto il complesso”.

“Ringrazio i carabinieri per aver fatto immediatamente chiarezza in poche ore su una vicenda che era stata completamente travisata ed anche vergognosamente strumentalizzata – ha aggiunto Nardella -. E’ una vicenda molto spiacevole che esula anche dalle questioni legate alle Cascine. Detto ciò sono molto felice che proprio oggi ci saranno qui due ministri anche perché noi stiamo dando una risposta forte alla stazione di Santa Maria Novella con la nuova stazione dei Carabinieri e dobbiamo dare una risposta altrettanto forte sulle Cascine”.

Per Nardella “bisogna prendere il toro per le corna, essere molto duri, molto severi, avere un presidio fisso h24 di forze dell’ordine è l’unico modo per estirpare quel caso. Poi ovviamente tutti diranno che gli spacciatori si sposteranno da qualche altra parte, è così in tutte le città d’Italia perché secondo me ci vuole una nuova normativa in materia di spaccio, di contrasto alla droga, l’ultima normativa complessiva risale al 1993, quindi trenta anni fa”.

Infine Nardella, ha sottolineato che “se ci sono gli spacciatori, c’è chi compra la droga ed è anche uno degli argomenti di cui si è parlato nel caso di ieri. C’è troppo consumo di droga e questo non va bene”.

“Credo che una vigilanza generica, radiocollegata, che possa girare nella zona, molto vasta tra l’altro, sia importante”. Lo ha detto Luciana Lamorgese, ministra dell’Interno, a proposito della necessità evidenziata dal sindaco di Firenze, Dario Nardella, di avere un presidio di forze dell’ordine h24 nel parco delle Cascine contro il fenomeno dello spaccio di droga. Lamorgese era oggi a Firenze per l’inaugurazione di una caserma dei carabinieri.

Con Nardella, ha detto, “ci siamo parlati, abbiamo valutato insieme: ogni valutazione verrà fatta in maniera prioritaria in sede di Comitato Provinciale ordine e sicurezza pubblica”. Per le Cascine, ha aggiunto la ministra, saranno valutate “anche operazioni ad alto impatto, chiamate così, con un numero di forze di polizia impegnate su quest’ambito, per liberare questi luoghi dallo spaccio che incide negativamente anche sulla sicurezza della città”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments