Fiorentina: Commisso apre i cantieri Viola Park di Bagno a Ripoli

nuovo stadio, Commisso

”Quanto hanno speso i Pontello, i Cecchi Gori e i Della Valle assieme per acquistare la Fiorentina è inferiore a questo mio investimento, sarà il più costoso mai costruito in Italia – ha detto Commisso- A chi mi critica rispondo che nessuna società tra Atalanta, Bologna, Napoli, Torino e altre è stata pagata la cifra messa in questo centro sportivo”.

”Sono davvero orgoglioso di realizzare un progetto così importante in Italia e in un momento così difficile, dimostra che pure in Italia ci può essere sinergia tra pubblico e privato anche se purtroppo la burocrazia e la politica in questo Paese interferiscono sempre”.  Lo ha a dichiarato Rocco Commisso oggi in occasione della cerimonia di apertura del cantiere del Viola Park, il centro sportivo della Fiorentina che sorgerà a Bagno a Ripoli.

”I paletti della Soprintendenza hanno allungato i tempi e aumentato i costi da 70 a 85 milioni – ha proseguito il presidente viola – Quanto allo stadio se l’industria del pallone fosse stata quella di auto o scarpe sarebbe stato meglio portare le aziende fuori dall’Italia come ha fatto la Fiat”. Tutta l’attenzione però oggi è per il centro sportivo: ”Quanto hanno speso i Pontello, i Cecchi Gori e i Della Valle assieme per acquistare la Fiorentina è inferiore
a questo mio investimento, sarà il più costoso mai costruito in Italia – ha evidenziato il magnate italoamericano – A chi mi critica rispondo che nessuna società tra Atalanta, Bologna, Napoli, Torino e altre è stata pagata la cifra messa in questo centro sportivo”.

Alla cerimonia hanno presenziato poche persone nel rispetto delle norme anti-Covid: la famiglia Commisso, i dirigenti viola, l’architetto Marco Casamonti che ha firmato il progetto, 26 ettari che ospiteranno fra le altre cose 10 campi, due per maschile e femminile e il resto per le giovanili, un piccolo stadio da 3000 posti, una mini arena da 1500 posti, una cappella voluta dalla moglie del patron, Catherine. ”E’ una giornata storica, quello della Fiorentina è
il maggiore investimento privato realizzato nel nostro territorio – ha detto il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini – e sarà nel massimo rispetto dell’ambiente e del
paesaggio”.

Il dg viola Joe Barone ha mostrato una maglia celebrativa con dedica del centro sportivo ai tifosi. e Casamonti ha spiegato: ”Realizzeremo un luogo di comfort psico-fisico per gli atleti come in nessuna altra città europea. Ci sarà anche un lago con fontana chiesto da Commisso. In 18 mesi dovrebbero essere completatii i lavori ”. Come gesto per l’apertura dei cantieri è stato piantato un ulivo di oltre 200 anni donato dal vivaio Vannucci di Pistoia, benedetto dal cappellano viola don Massimiliano. Prima della piantumazione
Commisso e i suoi familiari hanno gettato nella buca dei messaggi di buon auspicio.

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments