Gio 18 Apr 2024

HomeToscanaLavoroFimer: annunciato accordo con il fondo Clementy

Fimer: annunciato accordo con il fondo Clementy

Nuovo colpo di scena nella vicenda legata al salvataggio della Fimer: il cda annuncia l’accordo con il fondo Clementy. Avrà efficacia immediata dal momento che, secondo il Tribunale di Milano, “non risulta necessaria alcuna autorizzazione giudiziale”

Nuovo colpo di scena nella vicenda legata al salvataggio della Fimer di Terranuova Bracciolini (Arezzo), l’azienda produttrice di inverter per fotovoltaico alle prese da due anni con una vertenza aperta per salvare trecento posti di lavoro: il cda di Fimer annuncia l’accordo con Clementy e lo fa con una nota diffusa alla stampa nel pomeriggio.

E’ di stamani, invece, la nota con cui Greybull/McLaren annuncia l’accordo con gli azionisti chiedendo un passo indietro al cda.

“Con decreto emesso ieri, il Tribunale di Milano ha preso atto dell’avvenuto accordo sottoscritto dal cda di Fimer con il fondo Clementy, affermando che non vi è bisogno dell’autorizzazione giudiziale e rendendolo così automaticamente efficace”, spiega il comunicato del Cda.

Quest’oggi, o al più tardi domani, dovrebbe essere autorizzato il finanziamento interinale urgente da 17 milioni. Gli advisor sono dunque già al lavoro sul piano che prevede la progressiva immissione di 95 milioni da parte di Clementy, piano che sarà depositato in Tribunale entro il prossimo 21 agosto”.

In serata è però arrivata un’ulteriore nota di Greybull. “Il comunicato emesso oggi dal cda di Fimer lascia intendere che il Tribunale di Milano abbia approvato l’offerta di Clementy. Non siamo d’accordo. Non ci risulta che il giudice abbia preso una decisione a favore di Clementy. Questa decisione sarà presa a tempo debito”.

Prosegue il testo. “Il provvedimento del Tribunale di ieri – si afferma da McLaren Applied/Greybull Capital – riflette semplicemente il regolare svolgimento del procedimento in corso. Il giudice ha confermato ciò che è già noto, ovvero che la selezione degli investitori spetta in primo luogo al cda. Come già reso noto, i due membri del cda hanno scelto Clementy dieci giorni fa e continuano a sostenere questa offerta. La decisione di quali offerte accettare spetta in primo luogo al cdA ma l’investitore selezionato deve ottenere anche l’approvazione degli azionisti per poter acquisire le azioni di Fimer. Senza il sostegno degli azionisti non è pensabile che un investitore fornisca finanziamenti a Fimer. In linea con il nostro precedente comunicato di oggi, McLaren Applied/Greybull è l’unico investitore ad avere un accordo vincolante con gli azionisti”.

“Accogliamo con favore – così conclude la nota -, l’appello dei sindacati affinché le Istituzioni riesaminino la situazione e, in particolare, chiedano agli investitori di dimostrare la loro disponibilità finanziaria”.

Rock Contest 2023 | La Finale

"Prenditi cura di me"