Sab 20 Lug 2024

HomeToscanaCronacaElezioni: Chiti, l.elettorale pessima, per questo non corro

Elezioni: Chiti, l.elettorale pessima, per questo non corro

Lo ha detto il senatore Vannino Chiti, rispondendo ai giornalisti, a margine della presentazione del suo ultimo libro (‘La democrazia del futuro’), oggi a Pistoia.

“Ho scelto di non ricandidarmi prima di tutto perché penso che nella democrazia sia importante anche il rinnovamento, non mi piace la parola rottamazione, rinnovamento sì. Ho sempre cercato nella mia esperienza politica di scegliere io quando smettere, da sindaco, da presidente della Regione, e quindi anche dal Parlamento”. Lo ha detto il senatore Vannino Chiti, rispondendo ai giornalisti, a margine della presentazione del suo ultimo libro (‘La democrazia del futuro’), oggi a Pistoia.

“In secondo luogo – ha aggiunto – perché ci sono stati alcuni aspetti in questa legislatura che non mi hanno convinto, l’ultima goccia è stata la legge elettorale: io penso che la legge elettorale che è stata approvata sia una pessima legge elettorale, che non consente pienamente ai cittadini di scegliere i propri rappresentanti e che forse non ci darà neanche la stabilità di governo. Bisogna impegnarsi perché ci sia, ma la legge non è una buona legge”.

“La sinistra senza democrazia non ha il mare in cui nuotare, o non ha l’ossigeno con cui respirare. Deve tenere insieme la lotta per i diritti economico sociali e la lotta per i diritti civili, deve tenere al centro il grande tema dell’uguaglianza e della libertà”. Così il senatore Vannino Chiti, oggi a Pistoia per la presentazione del suo ultimo libro (‘La democrazia del futuro’). “Se non lo fa – ha aggiunto – la sinistra perde, come purtroppo in questo momento sta succedendo e bisogna invertire questa tendenza”.
“In Francia e in Italia, e anche in altri paesi europei, c’è il fenomeno preoccupante della non partecipazione al voto, mi auguro invece che alle elezioni del 4 marzo, la partecipazione ci sia, dobbiamo scegliere chi ci rappresenta e chi governerà”. Ha proseguito Chiti, parlando coi giornalisti a Pistoia, a margine della presentazione del suo ultimo libro ‘La democrazia del futuro’. “In ogni caso – ha aggiunto – penso che la democrazia sia un bene da difendere, come valore, come convivenza, come estensione nella vita anche della società e non solo nelle istituzioni”. La democrazia, ha detto ancora Chiti, “oggi ha sfide nuove, non solo quelle del terrorismo, ma anche quelle dei populismi reazionari e penso che debba rafforzarsi nella responsabilità dei cittadini e anche estendersi”. Per Chiti, “se in questa parte del mondo non costruiamo una democrazia federale europea, alla lunga gli stati da soli non ce la faranno. Perché siamo in un mondo che globalizza l’economia e bisogna globalizzare anche i valori e la democrazia”.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)