Efa Young Audience Award, in programma il 25 aprile

foto fornita da ufficio stampa

Aperte le candidature all’Efa Young Audience Award, in programma il prossimo 25 aprile. I giovani fiorentini eleggono il miglior film europeo dell’anno

Sono aperte le candidature per l’EFA Young Audience Award. Il premio per Miglior Film europeo per ragazzi assegnato da una giuria internazionale composta dagli stessi ragazzi (12-14 anni). Quest’anno si terrà domenica 25 aprile. Si riconfermano partner italiani Fondazione Stensen per Firenze, Museo Nazionale del Cinema per Torino, Alice nella città in accordo con Fondazione Cinema per Roma, con l’aggiunta di Circuito Cinema Scuole per Genova.

Per Firenze, la Fondazione Stensen sta lavorando sia alla versione in presenza sia alla versione online per offrire questa opportunità ai ragazzi, ovviamente nel rispetto di tutte le norme. La versione online coinvolgerà invece tutta Italia e sarà gestita insieme dai 4 partner.

Per candidarsi alla giuria fiorentina in presenza occorre compilare il questionario https://fondazionestensen.wufoo.com/forms/rm3zdc41b5t31c/

Per candidarsi alla giuria nazionale online occorre compilare il questionario https://educamuseocinema.wufoo.com/forms/z11ayaa603q1gs8/

Ecco i 3 film nominati:

PINOCCHIO di Matteo Garrone (Italia / Francia, 125′) La nuova versione cinematografica della celebre fiaba di Collodi. Molto fedele al romanzo per ragazzi del 1881, il film ripercorre la storia del burattino dal naso lungo intagliato da Geppetto (Roberto Benigni), tra creature fantastiche realizzate all’insegna di uno straordinario realismo.

THE CROSSING di Johanne Helgeland (Norvegia, 96′) Un film sulla seconda guerra mondiale pensato per i ragazzi e con protagonisti dei bambini. Gerda vive come un’intrepida moschettiera, mentre suo fratello Otto avverte la gravità della situazione. Un giorno scoprono nascosti nella loro cantina Daniel e Sarah, che aiuteranno a fuggire verso la Svezia.

WOLFWALKERS di Tomm Moore e Ross Stewart (Irlanda / Lussemburgo, 103′) Un ritorno all’animazione classica per questo film disegnato a mano e ispirato al folclore irlandese. Al centro due ragazzine-lupo che, nella Kilkenny del XVII secolo, cercano di salvare il popolo dei lupi dalla caccia degli abitanti del villaggio.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments