Dura risposta di Diego Della Valle a proteste tifosi

Commisso
froto di archivio

Firenze, Con una lunga e durissima lettera al quotidiano ‘La Nazione’ Diego Della Valle risponde a chi contesta la sua famiglia per la gestione della Fiorentina.

”Chi crea questo clima ostile e violento vuole alimentare il caos e la confusione approfittando dell’anonimato e senza proporre nulla di serio o realizzabile. È una situazione assurda, volutamente ingigantita da chi vuole sfasciare tutto, che io non accetto. Non so come faccia mio fratello a trattenersi – prosegue l’imprenditore marchigiano – Questo clima destabilizza società e squadra. Ma ora sono io che voglio risposte precise e concrete: chi grida che dobbiamo andarcene ha dimenticato che avevamo messo a suo tempo la società a disposizione ma non si è visto nessuno, neanche lo scemo del villaggio. Ora sareste pronti a farvene carico in modo serio? O continueremo a sentire solo cori e offese? Urlate di plusvalenze, braccini corti, fratelli freddi calcolatori. Ma quale film avete visto? Svegliatevi, usate il cervello se possibile e assumetevi le vostre responsabilità come noi abbiamo sempre fatto: avete messo in piedi un enorme casino, ora gestitelo”.

“Fate vedere a noi cosa sapete fare voi – prosegue nella sua lettera Diego Della Valle – Un minuto dopo la fine del campionato ci saranno molte cose che noi vogliamo affrontare con civiltà e chiarezza. Per quanto mi riguarda non vorrò mai più avere alcun rapporto con chi ha offeso pesantemente me e la mia famiglia”.

Una risposta dura anche alle istituzioni cittadine: ”Si parla sempre del nuovo stadio e degli interessi che noi avremmo avuto: lo volevamo costruire per dare forza alla società e aiutarne la crescita…Da anni invece veniamo coinvolti in beghe locali dove tutti si azzuffano. Abbiamo aspettato i tempi dettati da altri: se lo stadio è considerato un così grande affare allora dovrebbe farlo il Comune. Andate a chiederlo al sindaco”.

Intanto i tifosi fiorentini terranno oggi alle 16:00 un flash mob di protesta in via Tornabuoni in centro a Firenze, dove ci sono i negozi dei Della Valle, e sabato sera ci sarà lo ‘sciopero del tifo’ durante il primo tempo di Fiorentina-Milan in programma alle 20°.30 allo stadio Franchi.

Le proteste sono state annunciate dalle sigle ‘Curva Fiesole’ e Associazione Tifosi Fiorentini.

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Vincenzo Saracino Recent comment authors
nuovi vecchi i più votati
Vincenzo Saracino
Ospite
Vincenzo Saracino

….tifosi Viola, provate solo una volta a chieder conto al Comune di Firenze di questa situazione calcistica….nessun sostegno di parte….ma sarebbe ora che ai Flli Della Valle venisse concesso o lealta’ istituzionale o delibera immediata per cio’ Per il quale hanno investito….Tengo a ricordare che l’idea di un Fiorentina Stadium i Ciabattini come li chiamate Voi l’avevano avuta anni ed anni prima della Juventus….dimenticate il Concetto di Presidenti Tifosi…l’ultimo Vs Presidente Viola ci ha rimesso salute e quattrini sentendosi ingiuriare da Voi per la Sua estrema generosità….il peggiore dei tradimenti che si possa destinare …ora non va bene chi cerca da anni di ottenere con cautela un loro Progetto ormai ventennale! Conosco i Fiorentini ne faccio parte da anni e voglio che la loro saggezza ed ironia non venga oscurata da questo “abbaglio”.