Disco della settimana: Adia Victoria “A Southern Gothic”

A Southern Gothic

Accanto ad artisti come Valerie June o Fantastic Negrito, Adia Victoria fa parte di un movimento che dalla musica delle radici, il blues, sta dando nuova vita alla musica del XXI secolo. Una riflessione sul Sud degli Stati Uniti fra echi della tradizione e consapevolezze contemporanee.

Il nuovo album di Adia Victoria, A Southern Gothic, è uscito il 17 settembre per Canvasback Records. Il disco è stato prodotto da T Bone Burnett e include contributi di ospiti di Jason Isbell, Margo Price e Matt Berninger di The National. A Southern Gothic è il terzo album di Adia e segna il seguito dell’acclamato Silences del 2019, prodotto da Aaron Dessner. «Volevo evocare il lato etereo del Sud, l’umidità, il calore, il modo in cui cadiamo nelle profondità dell’inferno e saliamo in paradiso. Volevo incapsulare i lati estremi del Sud».


L’album è stato anticipato dal brano “Magnolia Blues”, Jon Freeman di Rolling Stone ha descritto la canzone come “una melodia inquietante, guidata da una chitarra acustica, che si espande in un basso corposo e un’orchestra spettrale di archi e banjo“.

Victoria è nata nella South Carolina e vive a Nashville. Ha girato gli Stati Uniti e l’Europa durante il “Dope Queen Tour” che includeva un’esibizione su Live From Here con Chris Thile e al Prospect Park di Brooklyn, al Newport Folk Festival e un’esibizione al Mass MOCA e al Boston Calling. È anche apparsa in The Late Show With Stephen Colbert.

“A Southern Gothic” è il nostro Disco della settimana.

Official Site: www.adiavictoria.com

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments