Denunciato pirata della strada a Prato: ha finto furto auto ed investito un ventenne

18enne

E’ stato di individuato il pirata della strada, un giovane di 25 anni residente a Campi Bisenzio che, la notte tra mercoledì e giovedì a Prato, ha investito un ventenne in scooter passando con il semaforo rosso senza fermarsi a prestare soccorso. Il giorno prima aveva simulato il furto dell’auto del padre.

Il giovane pirata della strada aveva denunciato il furto dell’auto di proprietà del padre la sera precedente a Prato. Il giovane, così, oltre alla denuncia per lesioni stradali aggravate dalla fuga, è stato denunciato anche per simulazione di reato. Sequestrate anche patente e auto.
Le indagini erano partite subito dopo l’incidente quando i vigili urbani, dai resti della vettura lasciate dopo l’impatto, avevano capito il tipo di auto e il colore. Le condizioni del ragazzo ferito, tra l’altro, sono ancora molto gravi a causa delle numerose fratture anche se non sarebbe in pericolo di vita. L’incrocio dei dati e le visione delle telecamere hanno permesso ai vigili, nel pomeriggio di ieri, di individuare la Toyota Yaris parcheggiata in una strada privata nella zona dell’Indicatore a Signa. I carabinieri si erano insospettiti per la versione fornita dal giovane al momento della denuncia e subito si sono messi in contatto con i vigili di Prato. A quel punto è bastato poco per far ammettere al 25enne quanto successo.
Con i vigili urbani e i carabinieri si è complimentato il sindaco Matteo Biffoni che, in una nota, augura al giovane investito “una pronta guarigione”.
avatar