Covid: Toscana sotto soglia saturazione letti e terapie intensive, Gimbe

Gimbe

Regione seconda in Italia per media giornaliera persone testate: il focus sulla Regione sulla Fondazione Gimbe

Nella settimana 2-8 giugno migliorano i dati della Toscana sui casi attualmente positivi di Covid per 100.000 abitanti, e risultano in diminuzione i nuovi positivi rispetto alla settimana precedente. Risultano poi sotto la soglia di saturazione i posti letto in area medica e terapia intensiva.

E’ quanto emerge dal focus sulla Toscana del monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe che fornisce analisi su andamento epidemia, forniture e somministrazioni vaccini.

Dal monitoraggio emerge inoltre che la Toscana è seconda, dopo il Lazio, per quanto riguarda la media giornaliera di persone testate per 100.000 abitanti (nel periodo 12 maggio-8 giugno), che risulta pari a 221 contro una media italiana di 150.

La Toscana si posiziona al 15mo posto in Italia per popolazione complessiva vaccinata: la percentuale di persone vaccinate con ciclo completo è pari al 22,2% a cui si deve aggiungere un ulteriore 21,9% solo con prima dose. Il Molise, prima regione della classifica, ha il 22% della popolazione vaccinata con due dosi, più il 29,2% di prime dosi. E’ quanto emerge dal focus sulla Toscana del monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe che fornisce analisi su andamento epidemia, forniture e somministrazioni vaccini.

Per quanto riguarda la vaccinazione degli over 80, secondo il monitoraggio Gimbe, la Toscana è in terza posizione in Italia, dopo Umbria e Veneto: l’89,4% è vaccinato con ciclo completo, a cui aggiungere un ulteriore 8,5 % solo con prima dose. Guardando poi ai dati sulla fascia di 70-79 anni emerge che la Toscana è nona tra le regione italiane: la percentuale di popolazione 70enne vaccinata con ciclo completo è pari al 31,4% a cui si aggiunge un ulteriore 56% solo con prima dose. Infine per la popolazione dei 60-69enni la Toscana si posiziona decima, appena sotto la media italiana. La vaccinazione con ciclo completo ha raggiunto il 26,1% della popolazione a cui si deve aggiungere un ulteriore 50,2% solo con prima dose.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments