Coronavirus: a Pontedera stop a gratta e vinci per limitare uscite immotivate

gratta e vinci

Stop ai ‘gratta e vinci’ per evitare che le persone escano di casa senza un motivo valido e si assembrino. Lo ha deciso il Comune di Pontedera, in provincia di Pisa, e domani un’analoga ordinanza, riferisce Il Tirreno, scatterà nel Pisano anche a Calcinaia, Buti, Bientina, Palaia, Capannoli e Casciana Terme Lari.

Nel provvedimento di Pontedera si fa esplicito riferimento al fatto che per giocare al gratta e vinci o al lotto “sul territorio, persone, anche anziane, nonostante i  pressanti inviti a non muoversi di casa, si presentano regolarmente negli esercizi di tabacchi e nelle edicole per acquistare i famosi ‘grattini’ o comunque per svolgere altri giochi leciti”. “Dobbiamo fare meglio – spiega il sindaco di Pontedera Matteo Franconi – e impegnarci ancora di più per
seguire le norme del governo. Lo capisco che stare a casa non è facile, che la voglia di uscire, soprattutto quando fuori c’è il sole, è tanta, ma dobbiamo sforzarci. Se ci sacrifichiamo oggi, possiamo divertirci domani. Altrimenti saremo costretti a stare
ancora a lungo nelle nostre abitazioni”

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments