Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 1 settembre 2021

gkn
Foto Controradio manifestazione Gkn 24 luglio 2021
Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 1 settembre 2021
/

Controradio Infonews: ultim’ora, aggiornamenti, cronaca ed eventi in Toscana nella sintesi mattutina di Controradio. Per iniziare la giornata ‘preparati’.

CONTRORADIO INFONEWS –GKN: Fumata ieri all’incontro convocato dal ministero del Lavoro sulla vertenza che riguarda la fabbrica di Campi Bisenzio. L’azienda ha ribadito infatti di voler procedere con la Cassa integrazione per cessazione di attività (e non per crisi), il ricollocamento dei lavoratori, e l’avvio di “un processo di riconversione industriale del sito produttivo, mediante affidamento di un mandato specifico a un primario advisor. “E’ necessario, aprire un confronto urgente e libero eliminando il ricatto occupazionale. Chiediamo alle istituzioni nazionali e territoriali di continuare nel sostegno della vertenza e nel supporto dei lavoratori chiedendo il ritiro della procedura e l’attivazione della cassa ordinaria” questo quanto dichiarano invece n una nota congiunta il segretario nazionale della Fiom-Cgil e responsabile automotive, Michele De Palma, e il segretario generale Fiom-Cgil Firenze e Prato, Daniele Calosi,

CONTRORADIO INFONEWS –“Chi blocca treni e mezzi reprime libertà italiani” lo ha affermato il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, intervenendo in streaming ieri al Festival dell’Unità di Firenze parlando delle manifestazioni di protesta contro il Green pass sui treni annunciate per oggi. “Qui parliamo -ha aggiunto Di Maio- di una minoranza rumorosa che ha la meglio sulla maggioranza silenziosa, questo non lo possiamo permettere”. Anche a Firenze prevista una manifestazione di protesta nel pomeriggio .
Sono arrivate più di 70 registrazioni per il progetto internazionale del nuovo stadio Franchi di Firenze che sarà finanziato con i fondi del Pnrr destinati proprio alle strutture culturali”. Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella, “Il restyling del museo attuale del calcio all’interno del Franchi servirà a consolidare il progetto del nuovo impianto sportivo” ha aggiunto Nardella. ul La giuria internazionale si riunirà tra qualche settimana, la prima selezione dei progetti avverrà entro metà ottobre”. Qualcuno – ha aggiunto il primo cittadino – ha criticato il fatto che si mettono soldi europei sugli stadi, voglio dire che lo stadio di Nervi è un esempio di architettura mondiale, non è paragonabile ad altri stadi, è un bene culturale e se non avessimo messo i soldi su questo progetto li avremmo persi”.

CONTRORADIO INFONEWS –La Fondazione don Lorenzo Milani ha ritirato la sua adesione alla XX Marcia di Barbiana, in programma a Vicchio (Firenze) il 4 settembre. La decisione perché secondo la Fondazione il Comune di Vicchio “ha preso decisioni unilaterali che snaturano il senso della Marcia e il lungo lavoro preparatorio che con fatica è stato portato avanti”. Tra gli eventi in programma, denuncia la Fondazione, anche l’invito alla marcia fatto alla campionessa olimpica Antonella Palmisano. “Non condividiamo, come mai abbiamo accettato in questi quasi venti anni di gestione e tutela dei luoghi di Barbiana – spiega la Fondazione -, che se ne faccia un uso improprio, strumentalizzandola e spettacolarizzandola per far emergere l’io rispetto a un cammino condiviso di approfondimento dei valori del Priore”.

CONTRORADIO INFONEWS –Niente Berardi o Orsolini, ma due cessioni. Così si è chiuso il mercato estivo della Fiorentina. Nell’ultimo giorno disponibile in molti si aspettavano l’arrivo in viola di uno dei due esterni invece c’è stato un nulla di fatto. Forse, tutto rimandato alla sessione di mercato invernale. Nella giornata di chiusura del calciomercato invece lasciano la Fiorentina i giovani Montiel e Ranieri. Il primo passa al Siena in prestito con diritto di riscatto che scatterà in caso di promozione in Serie B. Il difensore, invece, andrà in prestito con diritto di riscatto alla Salernitana. La Fiorentina manterrà sul giocatore un controriscatto. Niente da fare infine per il centrocampista Sofyan Amrabat che sembrava interessare a Atalanta, Napoli, Espanyol e Torino.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments