Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 4 maggio 2021

controradio infonews

Controradio Infonews: ultim’ora, aggiornamenti, cronaca ed eventi in Toscana nella sintesi mattutina di Controradio. Per iniziare la giornata ‘preparati’.

CONTRORADIO INFONEWS: Lavorava da circa un anno in un’azienda tessile in provincia di Prato, a Oste di Montemurlo. Ieri è lì che ha perso la viata, a 22 anni, finendo dentro l’ingranaggio di un macchinario per la trama del tessuto. Si chiamava Luana D’Orazio, giovane operaia e  madre di un bambino di 5 anni. Viveva a Pistoia, con i genitori e il fratello. Secondo una prima ricostruzione, la 22enne sarebbe rimasta impigliata nel rullo del macchinario a cui stava lavorando venendo poi trascinata. L’allarme è scattato subito, sul posto arrivati oltre ai vigili, carabinieri e sanitari, ma i soccorsi sono risultati vani. Intervenuti anche i tecnici della Asl Toscana centro: hanno posto sotto sequestro macchinario e circostante area per la verifica dei dispositivi di sicurezza. La magistratura ha disposto l’autopsia. Tra Prato e Pistoia è il secondo infortunio mortale in un’azienda tessile quest’anno. Lo ricordano anche i sindacati Cgil, Cisl e Uil di Prato, che stanno organizzando una “forte azione di mobilitazione” per venerdì.

CONTRORADIO INFONEWS: Possono partire da oggi in base agli accordi del febbraio scorso, le lettere di licenziamento per i 113 lavoratori ancora in forza alla Bekaert di Figline Valdarno (Firenze). Secondo quanto emerso dall’incontro in videoconferenza convocato per ieri dalla viceministra Alessandra Todde, non c’è stato accordo al tavolo del Mise: l’azienda non ha accettato la richiesta dei sindacati per un prolungamento degli ammortizzatori sociali fino al 24 giugno, in assenza di un orizzonte ben definito per la reindustrializzazione della fabbrica.

Processo Astori: condannato il medico sportivo.  Il capitano della Fiorentina fu trovato morto il 4 marzo 2018 nella sua camera di albergo a Udine, dove era insieme alla squadra, ucciso da un’aritmia ventricolare maligna dovuta a una grave patologia cardiaca che non gli era mai stata diagnosticata. Per quel decesso il gup di Firenze ha riconosciuto colpevole di omicidio colposo il professor Giorgio Galanti, il medico che in due occasioni certificò l’idoneità sportiva del calciatore, e lo ha condannato a un anno di reclusione in abbreviato, con pena sospesa. Galanti, imputato in qualità di direttore sanitario di Medicina dello Sport dell’ospedale di Careggi (Firenze), è stato anche condannato al pagamento di provvisionali per oltre 1 milione di euro. Le parole della compagna  di Astori Francesca Fioretti che era in aula alla lettura del dispositivo insieme ai fratelli del calciatore.

 

CONTRORADIO INFONEWS: Un altro passo avanti della campagna vaccinale in Toscana: da mercoledì mattina, 5 maggio, apre sul portale dedicato della Regione la ‘finestra’ per prenotare la vaccinazione da parte di coloro che hanno tra 65 e 69 anni di età (prenotavaccino.sanita.toscana.it). La Regione mette a disposizione una prima quantità 10mila dosi per questa fascia di età mentre procede la corsa a coprire più ultra70enni possibile. Inoltre, si fa sapere che ci sono dosi sufficienti per garantire la prima somministrazione a tutti i nati tra il 1941 e il 1951 che ancora non hanno prenotato. “182.491 sono le persone ad elevata fragilità registrate sul portale. Sono partiti gli ultimi Sms con il codice per prenotare l’appuntamento a tutti i vulnerabili aventi diritto registrati e non ancora vaccinati. Anche i circa 30mila familiari/conviventi /caregiver registrati stanno ricevendo ora il codice Sms per la prenotazione del vaccino”. Lo rende noto il presidente della Toscana Eugenio Giani. Sentiamo Andrea Belardinelli, dir. Sanita digitale e Innovazione Regione Toscana.

CONTRORADIO INFONEWS: “Dalla rimozione delle macerie alla ricostruzione del ponte, tre interventi in 17 mesi con una spesa complessiva di oltre 30 milioni di euro. Ed entro la primavera 2022 la nuova opera sarà completata con adeguamenti alle strade circostanti e riqualificazione delle aree”. Lo ha dichiarato il viceministro Alessandro Morelli in un sopralluogo ai cantieri per la ricostruzione del nuovo ponte di Albiano Magra (Massa Carrara), crollato l’8 aprile 2020.
0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments