Consorzio Lamma-Cnr: “Lo scorso agosto, in Europa, è stato il secondo più caldo degli ultimi 40 anni”

caldo

Il Consorzio Lamma-Cnr fa sapere che lo scorso agosto è stato il secondo più caldo degli ultimi 40 anni, preceduto solamente dall’agosto 2010.  Si sono registrati 0,53 gradi in più sopra la media del trentennio 1981-2010. Da domani nuovo aumento delle temperature, con picchi di 33 gradi.

Copernicus, il programma europeo per l’osservazione satellitare della Terra che si avvale del Centro europeo per le previsioni meteorologiche di medio termine ECMWF, fa sapere che inoltre che l’estate che si sta per chiudere è la quarta più calda in Europa degli ultimi 40 anni. Infatti la temperatura media rilevata nei mesi da giugno ad agosto è stata superiore di 1,1 gradi rispetto alla media.
Bernardo Gozzini, meteorologo del Consorzio Lamma-Cnr, spiega: “Quest’anno l’estate ha fatto registrare 1,1 gradi di media in più rispetto alla media”. Appare dunque urgente muoversi per rispettare gli accordi di Parigi che indicano un limite massimo di riscaldamento globale di 1,5 gradi. Il metereologo ricorda che “al primo posto tra le estati più calde in Europa c’è il 2010 con 1,32 gradi in più, seguita dal 2018 con 1,31 gradi, dal 2003 con 1,16”.
Da domani inoltre torna il caldo, con picchi superiori alla media specie tra venerdì e il weekend. A Terni 33 gradi; a Firenze, Pisa, Grosseto, Roma, Caserta, Sassari e Nuoro 32; a Prato, Pistoia e Latina 31. Secondo Andrea Vuolo, metereologo di 3bmeteo.com :”Farà comunque fresco nelle ore notturne e al primo mattino, grazie anche alle maggiori ore di buio rispetto ai mesi di piena estate”.
avatar