Consiglio Comunale vota ordine del giorno in ricordo di Riccardo Magherini

🔈Firenze, durante il consiglio comunale di lunedì scorso tutti i capigruppo Comunale hanno votato favorevolmente l’ordine del giorno presentato dalla consigliera Miriam Amato (Potere al Popolo) in ricordo di Riccardo Magherini.

“Esprimo soddisfazione per il voto favorevole – ha detto nel suo intervento la consigliera Amato – Con l’atto abbiamo chiesto che il Comune di Firenze si faccia promotore di iniziative, in accordo con la famiglia Magherini, per ricordare la prematura morte di Riccardo e che si adoperi per supportare la famiglia nelle future iniziative promosse sul territorio e prosegua nell’intento di individuare un luogo della città da dedicare a Riccardo Magherini.

Credo sia importante dimostrare la nostra vicinanza alla famiglia Magherini proprio oggi che è la Giornata mondiale per i diritti umani e nella nostra città è stato organizzato un incontro dalla famiglia e gli amici di Riccardo Magherini e da ACAD (Associazione Contro gli Abusi in Divisa –onlus), presso Piazza Santo Spirito, in ricordo di Riccardo e per ricostruire le fasi salienti di quel tragico epilogo che ha condotto alla sua prematura scomparsa.

La famiglia Magherini non deve essere lasciata da sola e anche le Istituzioni possono promuovere incontri, appuntamenti o altre manifestazioni per ricordare Riccardo Magherini e la storia della sua prematura scomparsa”

Sempre lunedì sera si è stata dedicata una iniziativa in piazza Santo Spirito a Firenze in occasione dell’anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani, organizzata da famiglia, amici e Associazione Contro gli Abusi in Divisa onlus.

“Vogliamo parlare di Riccardo, ma nello stesso tempo di tutte le persone che sono state abusate nei loro diritti umani – ha detto Andrea Magherini, fratello di Riccardo nel suo intervento da sopra i gradini del sagrato di Santo Spirito – Vogliamo fare ricorso alla Corte europea per i diritti dell’uomo per avere giustizia in Europa, visto che in Italia non c’è stato possibile – ha aggiunto, spiegando che – stiamo facendo una squadra insieme al nostro avvocato, ci sarà l’Università di Ferrara che ci affiancherà, ci sarà un avvocato di diritto internazionale, stiamo facendo tutti i passi”.

All’iniziativa hanno partecipato fra gli altri anche alcuni consiglieri comunali, compreso il presidente Andrea Ceccarelli, e l’ex assessore Graziano Cioni.

Gimmy Tranquillo ha raccolto alcune voci alla manifestazione:

avatar