Con taglierino minaccia madre e carabinieri, arrestato dopo essersi barricato in casa

Porto Ercole

Arrestato dai carabinieri a Scandicci (Firenze) l’ex giocatore di calcio storico fiorentino Roberto Guadagnolo. Secondo quanto riferito, ieri si è barricato in casa della madre, dove si trovava agli arresti domiciliari, rifiutando di fare entrare persino il fratello. Poi, armato di un taglierino, ha minacciato sia l’anziana donna che gli operatori del 118 e i carabinieri intervenuti sul posto.

I reati contestati sono sequestro di persona, minacce aggravate e resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per essersi reso protagonista di episodi di violenza, stava scontando gli arresti domiciliari dal 17 settembre scorso dopo essere stato scarcerato. Sul posto, secondo quanto riferito dai militari del comando provinciale, vista la pericolosità del 58enne, sono intervenuti anche un negoziatore e i carabinieri dell’aliquota primo intervento, specializzati in operazioni ad alto rischio.
Secondo quanto riferito dai carabinieri, ad avvisare il 112, poco prima di mezzogiorno, sono tati alcuni residenti, allarmati dalle grida dell’anziana provenienti dalla casa. Arrivati sul posto, i militari hanno parlato con uno dei fratelli del 58enne. L’uomo ha riferito che il fratello si era barricato in casa, aveva rotto il vetro di una porta della cucina e aveva minacciato la madre con un taglierino perché pretendeva di avere un farmaco che aveva finito.
I militari hanno tentato di entrare una prima volta simulando un semplice controllo di polizia. Fallito questo tentativo, è stata creata una cornice di sicurezza intorno all’abitazione ed è stato richiesto l’intervento di un negoziatore, dei militari dell’aliquota primo intervento e dei sanitari del 118. I carabinieri hanno bussato e dopo alcuni minuti ha aperto la porta l’anziana madre, impaurita ma in buone condizioni fisiche. Il 58enne ha inveito prima contro gli operatori del 118 scagliando loro contro una sedia, senza colpirli, poi ha indossato un casco da moto e si è diretto verso i carabinieri dopo aver messo il taglierino nella tasche dei pantaloni, minacciando di aggredirli se non fossero usciti. I militari sono intervenuti immobilizzandolo, usando anche dello spray urticante.
0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments