Comuni: Vaglia, Pd lascia maggioranza ma sindaco va avanti

vaglia
Foto tratta dal blog del PD di Vaglia

Il Partito democratico di Vaglia (Firenze) non sosterrà più l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Leonardo Borchi che venne eletto, nel 2014, alla guida di una lista degli stessi democratici.

La rottura è avvenuta durante il Consiglio comunale che ha approvato l’avvio della conferenza di copianificazione con la Regione, in pratica il nuovo piano strutturale. Per il Pd di Vaglia questo atto dà il via al “processo di cementificazione del comune che interessa una porzione di territorio, fuori dai centri abitati, di 160.000 mq, pari a 23 campi da calcio”.

Non tutti i consiglieri democratici hanno però seguito le indicazioni del partito e una parte di loro si è schierata con Borchi facendo approvare l’atto. Per il Pd si tratta di una “operazione speculativa a danno della nostra risorsa più preziosa, il paesaggio e il carattere naturalistico del nostro comune”, si legge in una nota dove si ricorda che l’opposizione all’atto nasce dal Programma, “sottoscritto al momento delle Primarie anche dall’attuale sindaco Borchi” che prevedeva il “minor consumo di territorio possibile e nuovi interventi di riqualificazione urbanistica solo se di interesse pubblico”.

L’approvazione dell’atto e la decisione dell’Amministrazione “di procedere comunque, senza il coinvolgimento dei cittadini, nella progettazione del territorio futuro e nella spartizione con i privati dell’interesse pubblico”, ha spinto il Pd a prendere questa decisione. Per la verità i contrasti vanno avanti già da un po’ di tempo ad esempio, ricorda ancora la nota del partito, in materia di “sicurezza dell’edilizia scolastica, per le quali l’Amministrazione Comunale e alcuni consiglieri comunali Pd (sottrattisi ripetutamente al confronto) hanno sistematicamente ignorato e denigrato la posizione del Partito, che a questo punto non può più assumersi alcuna responsabilità per le scelte che questa intende portare avanti a danno dei suoi cittadini, alle quali continuerà ad opporsi in tutte le sedi”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments