‘Chille de la balanza’ presenta: ‘IrregolArt’, festival dell’arte irregolare, dal 7 febbraio

IrregolArt

🔈La compagnia ‘Chille de la balanza’ presenta il festival di arti visive, teatro, Narrazione legati alla cosiddetta Arte Irregolare, spesso definita semplicisticamente Art-Brutha da giovedì 7 a domenica 17 febbraio.

Il Festival IrregolArt si aprirà, giovedì 7, e vedrà come primo evento: UMANI, di Francesco Romiti, dalle ore 17 la mostra rimarrà aperta fino alle 19 di domenica 17, al costo di 1€, presso l’ex ospedale psichiatrico di San Salvi a Firenze.

La compagnia ‘Chille de la balanza’ ha residenza da 20 anni all’interno dell’area dell’ex-manicomio di San Salvi. Vi entrò perché così volle l’ultimo direttore, Dr. Carmelo Pellicanò, che intese accompagnare la chiusura del manicomio fiorentino con il contemporaneo ingresso della città di Firenze…nella città negata di San Salvi, favorendo la nascita di un presidio culturale permanente. Da allora circa 600.000 sono state le presenze di spettatori provenienti anche da altre regioni e nazioni (Francia, Germania, Inghilterra, Portogallo, Stati Uniti).

Il progetto Chille è riconosciuto e finanziato dal competente Ministero (MiBac), dalla Regione Toscana (residenza culturale), dal comune di Firenze e dall’area metropolitana. Alcuni eventi (La “Passeggiata”) hanno ricevuto prestigiosi riconoscimenti internazionali (“Passeggiata patrimoniale”) e negli anni la compagnia ha raccolto straordinari creazioni di Artisti irregolari (comunemente indicati come Artisti di “Art brut”), attivando collaborazione anche internazionali.

Questo il programma completo di IrregolART:

– UMANI. Francesco Romiti – Mostra
Vernissage giovedì 7 febbraio 2019 ore 17
La mostra rimarrà aperta fino a domenica 17 febbraio 2019
L’ingresso è di solo 1,00 €

Orari di apertura:
Lunedì 14:30 – 19:30
Da martedì a domenica 9:30 – 19:30

– CATALOGO ESPOSIZIONE editore Mandragora
con saggi di Tomaso Montanari e Eva di Stefano
costo 18€ | ridotto 10€ per gli spettatori degli spettacoli teatrali e per gli ospiti delle strutture ricettive partners del progetto

– SPETTACOLI TEATRALI | EVENTI
> giovedì 7 | giovedì 14 febbraio _ ore 21

Passeggiando a San Salvi con Francesco Romiti
di e con Claudio Ascoli
Posti limitati, prenotazione obbligatoria
Ingresso intero 12 €, ridotto 10 €, carta studente 8 €

> sabato 9 febbraio _ ore 21

Siete venuti a trovarmi?
di e con Matteo Pecorini
Posti limitati, prenotazione obbligatoria
Ingresso intero 12 €, ridotto 10 €, carta studente 8 €

> domenica 10 febbraio

Disegna il tuo volto
a cura di Monica Fabbri
signoraB renderà omaggio a Romiti, invitando il pubblico a disegnare liberamente… il proprio volto in un dialogo vivo con l’Artista e le sue opere.
Ingresso libero. Prenotazione obbligatoria.

> sabato 16 febbraio ore 21 | domenica 17 febbraio _ ore 17.30
Comapagnia Nerval Teatro

Ella
di Herbert Achternbusch
con Maurizio Lupinelli e la regia di Eugenio Sideri
Posti limitati, prenotazione obbligatoria
Ingresso intero 12 €, ridotto 10 €, carta studente 8 €

Collaborazione con altri soggetti

Il progetto si realizza, grazie al contributo della Camera di Commercio di Firenze (Bando destagionalizzazione) ed in collaborazione con MiBac, Regione Toscana, Comune di Firenze, Città metropolitana.

I Chille e Dana Simionescu hanno recentemente ritrovato migliaia di opere di Romiti, coinvolgendo nel progetto anche critici di rilievo nazionale (tra essi, Tomaso Montanari “Caro Claudio, meraviglioso! Grazie per avermi fatto conoscere queste opere e questa storia”, e la critica d’arte Eva di Stefano “Come dimenticare la belva che è in agguato in ognuno?» si chiede Romiti. Non gli resta, allora, che intrappolare la folla in un graticcio di linee che si intersecano, quasi come una cancellata che ne tiene a distanza la potenziale ferocia”) che hanno convinto la compagnia a fare un ulteriore passo in avanti con la realizzazione e il lancio di una grande esposizione, accompagnata da una serie di eventi spettacolari tutti nel segno dell’Arte Irregolare: messinscene di diari di internati, di lettere mai spedite, di storie interdette.

claudio ascoliL’intervista di Gimmy Tranquillo a Claudio Ascoli:

 

 

 

 

 

avatar