Lun 24 Giu 2024

HomeMusicaConcertiBobo Rondelli in concerto, sabato 13 Gennaio 2018 Tender:club Firenze

Bobo Rondelli in concerto, sabato 13 Gennaio 2018 Tender:club Firenze

Un altro concerto a Firenze per il livornese Bobo Rondelli, ospite del Tender Club il prossimo sabato 13 gennaio. A seguire dj set a  cura di Fritz Orlowski e Duccio Parenti.

A due anni di distanza dal celebrato “Come i Carnevali”, seguito dal tributo a Piero Ciampi uscito lo scorso anno, il cantautore livornese Bobo Rondelli torna con il nuovo album in studio dal nome “Anime Storte”, uscito ad ottobre 2017 sulla etichetta The Cage con distribuzione Sony Music Italy.

Bobo Rondelli continua a vivere la sua seconda giovinezza artistica e per comporre questo disco si fa ispirare dalla figura delle persone semplici dei giorni nostri, virtualmente ingolfati di amicizie social, ma realmente sempre più soli e alienati. E’ stato proprio il singolo “Soli”, nelle radio da settembre, ad anticipare l’intero lavoro, seguito da un bellissimo video di Tommy Antonini. La produzione e gli arrangiamenti del disco sono affidati alle sapienti mani di Andrea Appino (Zen Circus); il disco si avvale anche della partecipazione di Bocephus King e Francesco Pellegrini (Zen Circus).

Questa la band che accompagnerà dal vivo il cantautore livornese: Fabio Marchiori, Simone Padovani, Stive Lunardi, Valerio Fantozzi e Matteo Pastorelli.

INFO sulla serata: ingresso riservato ai soci. Tessera tender:club/reality bites Stagione 2017-18 Tessera € 2 Biglietto € 15

BOBO RONDELLI BIO:

Roberto Rondelli nasce a Livorno da padre di origine emiliana e madre casalinga. Fin da giovane suona ovunque può, interpretando a richiesta cover di band famose. Fonda il trio Les Bijoux, coi quali incide l’album My Home(cantato in inglese). Nel 1992 il gruppo passa a cantare in italiano (cosa che permette a Bobo di esprimere al meglio il suo spirito sarcastico e dissacrante), cambia denominazione e diventa Ottavo Padiglione, prendendo ispirazione dal reparto di psichiatria dell’ospedale di Livorno; in questo periodo la formazione è costituita dal violinista free Stefano “Steve” Lunardi, il bassista / contrabbassista Alessandro Minuti e il batteristaSergio Adami.

Nel 1993 esce il disco Ottavio Padiglione. Il disco contiene uno dei singoli più noti del gruppo, “Ho picchiato la testa”, insieme ad altre canzoni che hanno segnato la storia del gruppo nella città livornese.  Nel 1995 la Universal Music produce Fuori posto, che accanto a brani nuovi recupera altre canzoni che già esistevano prima dell’incisione del primo album e che dal vivo erano ben note.

Con Onde Reggae (EDEL 1999) gli Ottavo padiglione, affiancandosi a Dennis Bovell, virano verso sonorità reggae, senza dimenticare le loro origini. Nel 2001, l’album Figlio del nulla. Nel 2002, è la volta di Disperati, intellettuali, ubriaconi. L’album è interamente prodotto ed arrangiato da Stefano Bollani. Bobo viene invitato alle edizioni di quell’anno sia del Premio Tenco che del Premio Ciampi e proprio a Livorno Stefano Bollani vince il premio Ciampi per il miglior arrangiamento. Bobo Rondelli lavora anche nel cinema. Per la regista Roberta Torre scrive, insieme a Pacifico alcune musiche del film Sud Side Stori, musical di cui è anche protagonista, che ottiene un distinto riscontro al Festival di Venezia e viene premiato al Festival di Berlino. Ma la prima apparizione del Rondelli sulla pellicola è in “Ett Paradis utan biljard” (“Un paradiso senza biliardo”), produzione italo-svedese diretta da Carlo Barsotti, accanto all’amico Paolo Migone.

Il 16 maggio 2009 esce in edicola L’uomo che aveva picchiato la testa, un film sul musicista livornese diretto dall’amico Paolo Virzì, come anticipazione del suo nuovo album Per amor del cielo, che concorrerà come finalista nella categoria “album dell’anno di cantautori non esordienti” all’edizione 2009 del Premio Tenco. Sempre per la regia di Paolo Virzì, nel 2010 il cantante compare nel film La prima cosa bella e nel 2016 nel film La pazza gioia. Nell’ottobre 2011 esce l’album L’ora dell’ormai con la partecipazione del poeta milanese Franco Loi. A fine maggio 2013 esce per Ponderosa Music&Art A Famous Local Singer, album di Bobo Rondelli & l’Orchestrino, prodotto da Patrick Dillett.

 

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)