Bandiere blu spiagge: Toscana resta sul podio ma è terza

bandiere blu spiagge

Superata dalla Campania e Liguria: la Toscana perde tre e totalizza 17 vessilli delle bandiere blu relative alle spiagge

La Toscana resta sul podio delle Bandiere blu, il riconoscimento della ong internazionale Fee (Foundation for Environmental Education) per le località con le acque piu’ pulite e il maggior rispetto dell’ambiente, ma perde quest’anno un posto: è terza.

Al primo posto per le spiagge in Italia si conferma la Liguria mentre la Campania è seconda con 19 bandiere che le consentono di superare la Toscana che rispetto all’anno scorso, quando ne contava 20, ne perde tre e totalizza 17 vessilli.

In particolare quest’anno il riconoscimento è stato assegnato ai seguenti comuni: Carrara, Massa, nella provincia di Lucca a Forte dei Marmi, Camaiore, Viareggio, a Pisa, a Livorno, Rosignano Marittimo, Cecina, Bibbona, Castagneto Carducci, San Vincenzo, Piombino, Marciana Marina, a Grosseto, Follonica, Castiglione della Pescaia.

La Bandiera blu è assegnata sulla base di criteri “imperativi e guida” fra cui oltre mare risultato “eccellente” negli ultimi quattro anni, anche efficienza della depurazione delle acque reflue e della rete fognaria, raccolta differenziata, vaste aree pedonali, piste ciclabili, arredo urbano curato, aree verdi. Fra i 32 criteri di valutazione per questo “sigillo di qualità”, decretato da una giuria nazionale di cui fanno parte anche i ministeri della Transizione ecologica, delle Politiche agricole e del Turismo, ci sono anche strutture alberghiere, servizi d’utilità pubblica sanitaria, informazioni turistiche, segnaletica aggiornata, educazione ambientale.

4 1 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments