Astrazeneca: Giani “Stop portale 70-79enni, mancano dosi”

Astrazeneca
Foto Imagoeconomica

Astrazeneca, Giani: “Il portale per gli anni 70-79 e’ attualmente chiuso perche’ non ci sono nuovi vaccini. Continuano solamente le vaccinazioni per gli appuntamenti prenotati nei giorni scorsi.

La prossima consegna di AstraZeneca per ora e’ prevista dopo il 14 aprile e solo per circa 9 mila dosi”. È quanto annuncia, sui social, il governatore della Toscana, Eugenio Giani, facendo il punto sull’andamento della campagna vaccinale contro il Covid.

“Per la nostra macchina organizzativa che e’ arrivata fino a somministrare 30 mila dosi al giorno- ricorda- sono appena una goccia. Ma queste sono le dosi di AstraZeneca che il governo, per il momento, ha comunicato di inviare: servono piu’ vaccini”. In Toscana, precisa ancora il presidente della Regione, sono state somministrate 776.850 dosi, pari all’86% dei vaccini disponibili.

Sta di fatto che parliamo di 9.000 dosi invece delle 19 mila preannunciate. E’ il quantitativo che arriverà in Toscana la prossima settimana. Solo 24 ore di autonomia dunque. Quelle della giornata di oggi per il recupero degli appuntamenti saltati il 1 aprile ma poi si fermeranno.
Da domani gli hub potrebbero restare di fatto inattivi, se non per le esigue dosi di Moderna disponibili. Con l’incognita della riapertura delle prenotazioni on line.
Sono arrivate invece le nuove forniture di Pfizer in Toscana. 10mila dosi di vaccino Pfizer-Biontech, che saranno somministrate agli over 80. E’ quanto si apprende dalla Regione.

Le dosi di Pfizer somministrate complessivamente agli over 80 in regione, alle 19.30 di oggi, erano 235.271, con 161.901 prime dosi e 73.370 dosi di richiamo. Gli over 80 da vaccinare sono 320.589 in tutto. La Toscana resta ferma nell’obiettivo di iniettare tutte le prime dosi entro il 25 aprile e tutti i richiami entro metà maggio.

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments