Arrestato uno dei responsabili del tentato omicidio di Piazza dei Ciompi

tentato

Nella serata di ieri, i Carabinieri di Firenze hanno tratto in arresto, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere, un 30enne tunisino, in quanto ritenuto responsabile di tentato omicidio e porto abusivo di armi, in relazione ai fatti occorsi lo scorso 12 febbraio in Piazza dei Ciompi.

Nel corso dell’ordinaria attività di controllo del territorio, gli agenti hanno fermato all’esterno di un locale del quartiere Oltrarno, due soggetti, uno dei quali cercava di divincolarsi e darsi alla fuga, venendo immediatamente bloccato dai militari. Quest’ultimo, dopo aver fornito false generalità agli operanti, è stato individuato quale destinatario della misura cautelare; l’altro soggetto è stato invece trovato in possesso di 5 grammi di hashish e segnalato alla Prefettura di Firenze quale assuntore. La misura cautelare trae origine da un’attività investigativa, sviluppata dai Carabinieri della Compagnia di Firenze, che ha consentito di individuare il tunisino quale autore del reato di tentato omicidio e porto abusivo di armi, in concorso con altri tre correi. La sera dello scorso 12 febbraio, in Piazza dei Ciompi, un tunisino veniva aggredito e colpito con coltellate, calci e pugni, rimanendo riverso in terra; per le lesioni subite l’uomo riportava 30 giorni di prognosi. L’arrestato è stato tradotto presso il carcere di Firenze Sollicciano.

avatar