Arezzo: portone dormitorio chiuso, senza tetto lo sfondano a calci

emergenza freddo

Sono arrivati più tardi rispetto all’orario previsto e per entrare hanno deciso di sfondare la porta del dormitorio Caritas ad Arezzo ormai chiusa. Per questo quattro senzatetto sono stati denunciati ed espulsi dal servizio.

Secondo una prima ricostruzione intorno a mezzanotte i 4 hanno trovato chiuso il portone del dormitorio in piazza San Domenico, nei locali del comune gestititi dalla Caritas e lo hanno sfondato con calci e pugni. La vicenda è stata ricostruita dall’assessore Lucia Tanti: “I danni sono molto ingenti. I volontari sono stati bravissimi. Come sempre. Nelle prossime
ore, insieme a Caritas, decideremo come fare fronte. Stasera il dormitorio sarà regolarmente aperto”.

avatar