Gio 20 Giu 2024

HomeToscanaCronacaArezzo: dieci casi di intossicazione da funghi solo negli ultimi...

Arezzo: dieci casi di intossicazione da funghi solo negli ultimi due giorni

Quattro persone dal Casentino, due dal Valdarno e quattro ad Arezzo ‘avvelenate’ dai funghi raccolti. Asl Tse: ‘Rivolgetevi sempre all’ ispettorato micologico”

Con un po’ di ritardo dovuto alla penuria di precipitazioni, dopo le copiose piogge degli ultimi giorni, la stagione micologica è partita alla grande. e con il moltiplicarsi dei cercatori di funghi, ecco che puntuali arrivano anche i guai sanitari per i meno esperti.

Sono dieci i casi di intossicazione da funghi negli ultimi due giorni nell’Aretino, alcuni dei quali hanno necessitato del ricovero in ospedale. A renderlo noto l’Asl Toscana sud est che, in una nota, lancia un appello a rivolgersi sempre all’ispettorato micologico. “Negli ultimi due giorni – raccontano Daniela Donati e Carlo Gori, tecnici-micologi dell’ispettorato micologico del dipartimento della prevenzione della Asl – ci sono state varie intossicazioni in tutto il territorio provinciale alcune persone hanno anche necessitato di ricovero in ospedale.

Abbiamo avuto quattro persone dal Casentino, due dal Valdarno e quattro ad Arezzo. Allo scopo di prevenire spiacevoli situazioni ribadiamo di porre la massima attenzione nel raccogliere specie fungine non ben conosciute e di avvalersi della consulenza gratuita presso gli sportelli micologici dell’Ispettorato micologico Asl sud est. I

l nostro è un vero appello: rivolgetevi sempre all’ispettorato micologico. Il servizio di controllo è gratuito e si può accedere senza appuntamento. Nei nostri centri è sempre presente un micologo, che verifica se i funghi sono  commestibili o velenosi, o, anche se troppo vecchio e quindi da evitare comunque”. I punti micologici nell’Aretino si trovano ad Arezzo, presso il dipartimento prevenzione Campo di Marte, il lunedì ed il giovedì dalle 11.30 alle 13.15; a Sansepolcro presso il distretto socio-sanitario, via Santi di Tito 24, il giovedì dalle 15 alle 17; a Montevarchi presso l’ospedale della Gruccia, il lunedì dalle 12.30 alle 13.30 e il mercoledì dalle 14.30 alle 16; a Poppi presso il distretto socio-sanitario, via Cesare Battisti, il venerdì dalle 11 alle 13; s Camucia presso il distretto socio-sanitario, via Capitini, il mercoledì dalle 15 alle 17.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)