Allarme caldo: una morte sospetta e decine di ricoveri

CALDO

Il caldo anomalo che da giorni imperversa sulla penisola e che ha portato temperature da record a Firenze, dove l’allerta rossa durerà almeno fino a domani, sta riempiendo gli ospedali di persone, soprattutto anziane, con malori o disidratate e probabilmente ha causato, nella giornata di ieri, la morte per infarto di un 77enne.

Lavoro senza sosta nei pronto soccorso dove, da quando l’ondata di caldo ha travolto l’Italia e in particolar modo Firenze, che come ogni anno si con ferma una delle città più calde del Paese, vengono accolti numerosi casi di disidratazione e aggravamenti di problemi cronoci importanti nei persone anziane.

Potrebbe essere stato proprio il caldo a causare nella giornata di ieri, in via Verdi, poco dopo le 10, l’infarto di un 77enne.

Le previsioni di Giulio Betti, meteorologo del laMMa

avatar