Dom 14 Apr 2024

HomeCultura & SpettacoloCinemaAl Teatrodante Carlo Monni “Cimena”, la rassegna di cinema per...

Al Teatrodante Carlo Monni “Cimena”, la rassegna di cinema per bambini in cui i film li scelgono i più piccoli

Giovedì 16 novembre alle ore 17.00 a Campi Bisenzio parte  la programmazione partecipata,”Cimena” dove gli spettatori scelgono cosa vogliono vedere. Si parte con “La spada della roccia” della Disney

Giovedì 16 novembre alle 17.00  al Teatrodante Carlo Monni  con la proiezione de “La spada della roccia”, celebre film d’animazione prodotto dalla Walt Disney Productions e ispirato alle gesta di Re Artù e Mago Merlino, si inaugura “Cimena” l’appuntamento con il cinema pensato per i bambini, dove i film li scelgono i più piccoli. L’appuntamento tornerà più volte (il prossimo sarà il 16 dicembre). Saranno i partecipanti di domani a scegliere cosa vedere la volta successiva, da una lista di tre proposte fornite dall’organizzazione del teatro. La nuova sala attrezzata “Cimena” è allestita e decorata a misura di bambino grazie all’intervento dell’artista e scenografa Roberta Socci.

Le rassegna di cinema e di “comic crossing“, altra novità del teatro, che permetterà di prendere dalla grande libreria presente nel foyer fumetti in prestito, secondo un meccanismo di condivisione e scambio a costo zero, sono inserite nell’ambito del Festival dell’Economia Civile, in corso dal 16 al 18 novembre a Campi Bisenzio.

“Ci piace l’idea di una programmazione partecipata, dove sono gli spettatori a scegliere cosa vogliono vedere” – dicono dal Teatrodante Carlo Monni. – Quest’anno non ci limitiamo a dare ospitalità al Festival dell’Economia, importante manifestazione, ma partecipiamo attivamente interpretando, a modo nostro, un tema caro all’economia civile, e cioè quello della rigenerazione urbana. Con questo termine ci riferiamo ad azioni di recupero e riqualificazione di aree, edifici, luoghi degradati. Non è il caso, ovviamente, del nostro teatro, però crediamo che se uno spazio viene arricchito di nuove funzioni e di modi diversi con cui interpretarle, è come se gli venisse donata una nuova vita, una nuova genesi, una rigenerazione. In questo senso abbiamo rigenerato due spazi del teatro: la sala che generalmente veniva usata per le prove sarà anche un cinema per i bambini dove i bambini stessi sceglieranno i film da vedere ed il foyer una biblioteca condivisa di fumetti”. 

 

Rock Contest 2023 | La Finale

"Prenditi cura di me"