Sab 2 Mar 2024

HomeCultura & SpettacoloCinemaAl cinema solo per due giorni il nuovo film d'animazione giapponese...

Al cinema solo per due giorni il nuovo film d’animazione giapponese Penguin Highway

Martedì 20 novembre in Toscana si programma il film, tratto dal bestseller di Tomihiko Morimi, “Penguin Highway” firmato dal regista Hiroyasu Ishida)

Il nuovo film d’animazione giapponese PENGUIN HIGHWAY. Tratto dal romanzo di Tomihiko Morimi, che ha conquistato la critica vincendo il prestigioso Japan SF Grand Prize, “Penguin Highway” è il nuovo lungometraggio di Hiroyasu Ishida, che con i suoi precedenti lavori ha raccolto numerosi consensi da parte della critica e vinto numerosi premi.

Aoyama ha dieci anni ed è uno studente serio e diligente che ha un modo tutto suo di vedere e conoscere il mondo: tiene dei quaderni su cui annota quotidianamente le sue osservazioni, i suoi esperimenti e le sue esplorazioni. Un giorno alcuni pinguini compaiono improvvisamente nella città in cui vive. Ma, così come sono apparsi, misteriosamente i pinguini spariranno… Quando la sua “sorellona” lancerà una lattina e questa si trasformerà proprio in un pinguino, Aoyama deciderà di investigare e di scoprire le cause di queste misteriose apparizioni.

Il lungometraggio è stato realizzato dal dinamico Studio Colorido, che ha già dimostrato nei lavori precedenti grande inventiva e padronanza tecnica e che in questo caso ha lavorato sulla sceneggiatura di Makoto Ueda. Il design dei personaggi è stato affidato a Youjirou Arai e le musiche a Umitarou Abe. Nella versione giapponese del film, che all’Odeon sarà proposto invece nella sua versione doppiata, la celebre Kana Kita è l’interprete di Aoyama, mentre Yuu Aoi presta la sua voce alla “sorellona”.

In programmazione nei seguenti cinema:

A Firenze Odeon, The Space, UCI Cinemas Firenze a Livorno The Space, a Lucca Moderno a Pisa Odeon a Poggibonsi Politeama a Prato Omnia Center a Sinalunga UCI Cinemas a Viareggio Odeon

Rock Contest 2023 | La Finale

"Prenditi cura di me"

UNA VITA TRA DUE RIVOLUZIONI.