A1: annunciati nuove chiusure in tratto fiorentino

A1
Foto di repertorio

Le nuove chiusure, dice Autostrade, sono “per ispezioni urgenti nel tratto fiorentino della A1”. Interesseranno le notti del 14 e del 16 luglio.

Non c’è pace per quella che una volta si chiamava ‘l’Autostrada del Sole”. Dopo le polemiche dei giorni scorsi per la quantità di cantieri aperti e le difficoltà di scorrimento del traffico, con relative code ed incolonnamenti, a Autostrade per l’Italia annuncia nuove chiusure per ispezioni urgenti nel tratto fiorentino della A1 nelle notti del 14 e del 16 luglio. Dalle 22 di oggi alle 6 di domani sarà chiuso in entrambe le direzioni il tratto compreso tra Barberino del Mugello e Calenzano. Dalle 21 di mercoledì alle 6 di giovedì, e dalle 21 di venerdì alle 6 di sabato saranno poi interdetti al traffico il tratto compreso tra Rioveggio e Aglio verso Firenze, con conseguente uscita obbligatoria alla stazione di Rioveggio, e quello tra l’allacciamento con la A1 direttissima e Rioveggio verso Bologna.

A causa dei due tratti chiusi nella notte del 14 luglio, spiega Autostrade, “chi da Bologna è diretto verso Firenze, dopo aver percorso la A1 direttissima, dovrà obbligatoriamente uscire alla stazione di Barberino, percorrere la sp8 e rientrare sulla A1 alla stazione di Calenzano”. Percorso inverso per chi da Firenze è diretto verso Bologna.

Di “disagi enormi” per imprese e cittadini dovuti alle chiusure ha parlato il presidente di Cna Piana fiorentina Paolo Conti, in una lettera inviata al prefetto di Firenze Alessandra Guidi e ai sindaci dell’area: “Vi chiediamo – afferma Conti nel documento – di adoperarvi nel caso specifico, per evitare ogni problema connesso alle chiusure di oggi e domani e, più in generale, ma comunque nell’immediato, per agevolare decisioni politiche responsabili che coinvolgano tutti i soggetti interessati, per dare il via a lavori seri, a regola d’arte, dai tempi certi e una volta per tutte definitivi e per adottare interventi di manutenzione ordinaria costante”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments