🎧 Giustizia: Ministra Cartabia a Firenze: “riforma processo approvata da tutto il Governo”

Marta Cartabia
Copyright: imagoeconomica

Visita della ministra della Giustizia Marta Cartabia a Firenze a una tavola rotonda su ‘Efficienza, celerità, qualità. Gli obiettivi della riforma dell’Ufficio per il processo’

“Chi lo ha sperimentato, come voi che avete progetti pilota sin dal 2015, sa che l’Ufficio del processo è davvero una grande occasione per trasformare il volto della nostra giustizia ed è un grande supporto al giudice per garantire efficienza, celerità e qualità. Dove c’è e dove funziona, come qui a Firenze, l’Ufficio del processo ha innescato un dinamismo virtuoso, anche in termini di accelerazione nella definizione dei procedimenti”. Così la ministra della Giustizia Marta Cartabia, intervenendo a Firenze a una tavola rotonda su ‘Efficienza, celerità, qualità. Gli obiettivi della riforma dell’Ufficio per il processo’.

“Vorrei sottolineare un aspetto qualificante dell’esperienza fiorentina – ha aggiunto -: qui l’Ufficio del processo ha funzionato e funziona molto bene perché è diventato il fulcro di una rete di rapporti che coinvolge università, carcere, istituzioni locali, mondo produttivo, società civile. Qui l’Ufficio del processo è un progetto che mette in sinergia le migliori energie del territorio: per questo ringrazio la lungimiranza di tutti i rappresentanti delle istituzioni e dei protagonisti della vita economica e sociale fiorentina e toscana che si sono generosamente coinvolti e che sono oggi qui presenti.

Sulla riforma del processo “il testo approvato non coincide con la proposta originaria. Se proprio dobbiamo ricorrere a degli slogan, più che di ‘riforma Cartabia’ potremmo parlare di ‘mediazione Cartabia’ ed è frutto di una responsabilità condivisa. Ciascuno dei partiti della maggioranza ha dato il suo contributo. Ciascuno ha adeguato la sua posizione dove necessario. Tutti hanno contribuito e tutti hanno rinunciato a qualcosa, per portare a termine una riforma che è indispensabile anche per gli impegni assunti in Europa”.

La Ministra ha anche parlato della durata dei processi che lasciano nel limbo imputati e vittime. “Ogni processo che si estingue è una sconfitta dello Stato. Ma ogni processo che dura oltre la ragionevole durata è un danno tanto per le vittime – in attesa di risposte – quanto per gli imputati, lasciati per anni in un limbo che il più delle volte condiziona l’intera esistenza. Teniamo sempre in mente entrambe le prospettive e lavoriamo tutti agli obiettivi che ci siamo dati con senso di comune e costruttiva responsabilità”.

In podcast: un estratto dell’intervento della Ministra della Giustizia Marta Cartabia

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments