🎧 Festival di Cinema e Donne ““I mille volti della violenza”

Tre festival europei all’interno del 43esimo Festival internazionale di Cinema e Donne. I mille volti della violenza, il titolo dell’edizione di quest’anno che si articolerà dal 23 al 27 novembre in tre diversi luoghi tra Deutsches Institut Florenz, Istituto francese di Firenze e cinema La Compagnia. Chiara Brilli ha intervistato il presidente di Fondazione Sistema Toscana Jacopo di Passio e una delle direttrici Maresa D’Arcangelo.

Dal 25 al 27 novembre torna a La Compagnia il Festival di Cinema e Donne, con un’edizione speciale dal titolo “I mille volti della violenza”.

🎧  Chiara Brilli ha intervistato il presidente di Fondazione Sistema Toscana Jacopo di Passio e una delle direttrici Maresa D’Arcangelo.

Due i temi conduttori della manifestazione strettamente collegati all’attualità e fortemente correlati: la violenza di genere, visibile o invisibile e le sue intersezioni con le altre forme contemporanee della violenza come guerre, razzismi e discriminazioni, ed il ruolo, gli obiettivi dei Festival di Cinema e Donne.

Tre giornate di cinema come risorsa nel contrasto della violenza di genere.
In sala 30 film tra lungo e cortometraggi, ma anche talk sui temi del festival con ospiti in presenza e in collegamento. Toni e linguaggi diversi per contrastare la violenza, dall’ironia corrosiva degli spot da viaggio Notasinglestory allo humour nero di Steakouse, dal segno raffinato e coinvolgente dell’animazione coreana My Father’s Room, fino al perturbante Un confine incerto.

Una proiezione speciale in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne: La traversée, uno straordinario lungometraggio d’animazione. In programma anche film che si rapportano con la storia: quella delle prime lotte per l’aborto in Usa con It Happens to Us e soprattutto quelli che ci riconnettono con la storia recente del nostro paese come il prezioso Con voce di Nilde. Troviamo poi la memoria privata autobiografica, che allude agli anni della pandemia AIDS in Estate 1993, esordio acclamato di Carla Simòn la più importante regista della Nueva Ola spagnola. INFO

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments