lunedì , 26 giugno , 2017 14:15
Your Ad Here
Home /

Tag Archives: acqua

IL “BIVACCO” DELLE SUORE E GLI IDRANTI CON “L’ACQUA SANTA”

Foto da facebook

Mentre a Firenze impazza il dibattito sulla ‘punizione’ anti bivacchi voluta dal sindaco Dario Nardella, sui social sono un gruppo di suore a riaccendere in maniera ironica i riflettori sulla vicenda. O meglio, una foto che ha cominciato a rimbalzare sulle bacheche Facebook. Nardella: “brave e ubbidienti.” Uno scatto che cattura un gruppo di sorelle, una cinquantina in tutto, comodamente sedute a terra in via dei Pecori. Picnic con vista Duomo (e con alle spalle le vetrine di Prada): panini, bottiglie d’acqua, frutta. Come da prassi, come sugli scalini di Santa Croce. “E Nardella dov’è?”, “Quando arrivano gli idranti?”, sono alcune delle battute postate dagli utenti a corredo delle foto. Anche Massimo Fratini, il consigliere comunale del Pd e vicepresidente dell’aula, ci scherza sopra sulla propria pagina social: “In via de Pecori oggi. Qui ci vorrebbero gli idranti… con l’acqua santa. Ale’!”. “Se la sono presa tutti con loro, in realtà sono state di parola e ubbidienti perché non hanno bivaccato sui sagrati delle chiese e dei palazzi storici cosa che noi abbiamo contrastato e continuiamo a contrastare”. Così il sindaco di Firenze Dario Nardella, ha commentato il caso di ironia sui social scatenato dal gruppo di suore. “Si sono sprecate le battute, alcune anche simpatiche – ha aggiunto il sindaco – qualcuno ha detto pure ‘usa l’acqua santa'; è ovvio che è difficile, è impossibile usare gli idranti con l’acqua santa e quindi la prendiamo con ironia anche noi”. Il riferimento è alla recente iniziativa di Nardella di annaffiare ...

Read More »

PROVINCIA GROSSETO NELLA MORSA DEGLI INCENDI

Grosseto Incendi

Diversi incendi si sono sviluppati in boschi e sterpaglie lungo strade del Grossetano. A causa dell’emergenza pompieri richiamati in servizio, elicotteri e Canadair in azione. Incendi anche nel livornese, Chianti e Lucchesia. Sindaco Grosseto: “periodo di siccità è molto preoccupante.” I vigili del fuoco sono impegnati su diversi incendi in corso di sterpaglie sulle strade che conducono a Marina e Principina, vie che sono state momentaneamente chiuse. A causa dell’emergenza, sono stati richiamati in servizio vigili del fuoco che erano liberi dal lavoro. Incendio anche nei boschi di Aratrice presso Civitella Paganico, Scansano e Manciano. A Marina di Grosseto sta bruciando la pineta delle Marze, altri focolai sulla strada che conduce a Castiglion della Pescaia. A scopo precauzionale una squadra di pompieri è stata posizionata in un campeggio alle Marze per l’eventuale evacuazione. Sono quattro gli elicotteri in azione nel Grossetano per gli incendi. Due gli elicotteri, uno della Forestale e uno dei vigili del fuoco, che stanno cercando di spegnere il fuoco nella pineta. L’altro mezzo dal cielo della Regione sta invece operando nelle campagne di Aratrice a Paganico dove il fronte del fuoco è molto vasto e dove è previsto l’impiego di un Canadair. Quello de Le Marze è per il fronte interessato al momento il rogo che desta maggiore preoccupazione: alle quattro e mezzo erano già bruciati, secondo le prime stime, due ettari e mezzo di bosco e il rogo ancora non era stato domato. Per Civitella Paganico alle cinque non erano invece ancora disponibili informazioni sulla superficie interessata, più vasta delle ...

Read More »

SICCITA’, DICHIARATO STATO EMERGENZA IN TOSCANA

Siccità dichiarato Stato emergenza in Toscana

Il governatore toscano Enrico Rossi ha firmato stamani la dichiarazione di stato d’emergenza. A questa seguirà la richiesta a Presidenza del Consiglio dei Ministri. Task Force per piano straordinario anti carenza idrica. Una task force che presenterà entro trenta giorni da oggi, un piano straordinario di interventi per mitigare gli effetti della carenza idrica, già misurabile nei nostri fiumi e nelle nostre riserve idriche. La situazione d’emergenza risulta dai dati del settore idrologico regionale. A questo si aggiunge il fatto che le previsioni del Lamma a breve termine non annunciano un andamento estivo tale da lasciar presupporre una ricarica delle riserve idriche. La task force istituita col decreto firmato da Rossi è formata da Regione, Autorità idrica Toscana, Autorità di bacino distrettuali, Comuni e Asl. Si riunirà i primi giorni della prossima settimana in modo da proporre al presidente Rossi “le prime misure da mettere in campo già entro la fine di giugno”. Riguardo alla situazione siccità in Toscana, per i livelli idrometrici il report mensile, riferito a maggio 2017, “mostra una diminuzione delle portate medie mensili registrate nei punti di monitoraggio rispetto allo stesso mese negli anni precedenti. In tutte le sezioni analizzate, i dati di aprile risultano già inferiori alla fascia della media”. Sulle temperature “si evidenzia uno scarto relativo di +1,1 gradi rispetto alla temperatura media nel confronto con il periodo climatico precedente 1971-2000. Questo surplus termico è stato in prevalenza determinato dal maggior aumento delle temperature massime, passate dai 21,9 ai 22,9 gradi”. C’è poi un deficit di ...

Read More »

FIRENZE, PRESIDIO MOVIMENTO LOTTA CASA CONTRO ‘MAXI CONGUAGLI’ AI MOROSI

movimento lotta per la casa

Presidio sotto la sede Consiglio regionale Toscana dal Comitato inquilini e Movimento lotta per la casa: “non possono pagare perché senza soldi.” Corteo previsto per 17 giugno da Stazione a Regione. “Stop ai maxi conguagli” per le bollette dell’acqua per gli inquilini morosi che abitano nelle case popolari. E’ quanto chiesto oggi dal Comitato inquilini delle case popolari e dal Movimento di lotta per la casa nel corso di una protesta sotto la sede del Consiglio regionale della Toscana. “Se aumentano gli inquilini morosi – è stato spiegato – non è perchè nelle case popolari è pieno di ‘furbetti’ ma è perché senza soldi non si possono pagare le bollette. Sempre più famiglie sono indebitate, e molti rischiano lo sfratto a causa delle morosità sul pagamento dell’acqua. Le istituzioni devono intervenire, a partire dalla Regione Toscana. Per questo richiediamo un incontro urgente con l’assessore regionale Ceccarelli”. I manifestanti chiedono “la sospensione del pagamento dei maxi-conguagli dell’acqua inseriti sui canoni di affitto e l’esonero per tutte le famiglie con redditi bassi, riconoscendo le morosità incolpevoli”. I comitati hanno poi annunciato una manifestazione di protesta il 17 giugno a Firenze con un corteo che dalla stazione Santa Maria Novella arriverà fino alla sede della Regione Toscana in piazza del Duomo per dire che “a Firenze c’è solo una grande opera da fare ed è dare la casa e un reddito di dignità a tutti. Le grandi opere, dalla Tav alla Foster, per le quali sono stanziati tre miliardi di euro sono inutili. Dobbiamo decidere quali sono ...

Read More »

VOLTERRA, COMUNE LIMITA UTILIZZO ACQUA POTABILE

ACQUA Volterra siccità

“Vietato utilizzare acqua potabile per usi diversi da quelli igienico-domestici” questa l’ordinanza del sindaco di Volterra Buselli. Sanzioni da 25 a 50 euro. Divieto assoluto su tutto il territorio comunale di usare l’acqua potabile proveniente dagli acquedotti urbani e rurali per scopi diversi da quelli igienico-domestici. E’ quanto disposto nell’ordinanza del sindaco di Volterra (Pisa), Marco Buselli, per fronteggiare la scarsità di precipitazioni delle ultime settimane. “E’ proibito fare uso dell’acqua potabile – si legge nel testo dell’ordinanza – per i riempimento di piscine o innaffiamento di parchi, giardini e orti. Sono esclusi dal presente provvedimento parchi e giardini pubblici, per i quali però l’ufficio tecnico comunale è obbligato a limitare al minimo, l’utilizzo di acqua potabile, riducendo le annaffiature all’indispensabile e utilizzando l’approvvigionamento idrico proveniente da fonti alternative non provenienti dal civico acquedotto”. Il sindaco invita i volterrani a limitare il consumo di acqua potabile al minimo indispensabile e a non lasciare aperte, al termine dell’uso, le fontanelle pubbliche per evitare inutili sprechi. In caso di mancato rispetto dell’ordinanza sono previste sanzioni da un minimo di 25 a un massimo di 50 euro. Pochi giorni fa i sindaci di Campiglia, Piombino, San Vincenzo e Suvereto hanno condiviso la richiesta inviata alla Regione Toscana affinché venga al più presto dichiarato lo stato di emergenza idrica condividendo le istanze avanzate dal modo agricolo che, soprattutto in alcune aree della zona versa, in grandissima difficoltà. Per i comuni, avevano dichiarato, lo stato di siccità prolungato sta mettendo a repentaglio colture ortofrutticole e la produzione di pomodoro ...

Read More »

FIRENZE, NARDELLA: “NUOVE MISURE ANTI BIVACCO EFFICACI NELLE ORE DI PUNTA”

Bivacchi nardella

Nardella ha commentato il risultato nuove misure anti bivacco a Firenze: “efficaci nelle ore di punta. In studio cordoni per S.Croce e S.Spirito.” L’avvio, ieri, delle iniziative anti-bivacco a Firenze, tra cui quello di bagnare le scalinate di chiese e monumenti, “è andata abbastanza bene, perché l’unico problema che è emerso, è che il caldo che fa subito asciugare l’acqua, ma lo abbiamo risolto con più passaggi. Su Santa Croce siamo passati più volte, perché a noi ovviamente non interessa coprire tutto l’arco della giornata, ma intanto le ore di punta, dove il bivacco diventa la ristorazione a cielo aperto sui nostri sagrati. E, infatti, ieri in quella ora e mezzo di punta non ci sono stati turisti che hanno mangiato, bevuto e gozzovigliato sui nostri sagrati”. Lo ha spiegato il sindaco di Firenze Dario Nardella, parlando con i giornalisti a margine della inaugurazione di un nuovo sottopasso. “Come ho detto, anche nella peggiore delle ipotesi – ha aggiunto -, se questa misura non fosse così efficace abbiamo comunque lavato bene e pulito bene i nostri sagrati. Intanto, abbiamo ottenuto un successo: abbiamo acceso i riflettori su un problema che non è solo della città di Firenze, è di tutte le città d’arte. Siamo patrimonio mondiale dell’Unesco, e rispettare le regole è un modo per dimostrare davvero di amare davvero le nostre città”. Secondo il sindaco “quando c’è da fare le multe, faremo anche le multe, ma tutto quello che potremo fare prima lo facciamo”. “Oggi continueranno a passare i mezzi pulitori, con ...

Read More »

ACQUA: PAGHERA’ DEPURAZIONE SOLO CHI NE USUFRUISCE

depurazione

Approvata ieri a unanimità mozione di Sì Toscana a sinistra. La  Giunta regionale dovrà a monitorare l’effettiva applicazione da parte dei gestori del servizio idrico della sentenza della Corte Costituzionale 335 del 2008 e anche della normativa nazionale vigente, in particolare la legge 13 del 2009. “Solo chi usufruisce di fognatura e depurazione deve pagare il servizio, la Regione monitori la corretta applicazione delle tariffe da parte dei gestori e li obblighi a valutare caso per caso gli allacciamenti alla rete”. E’ quanto chiede una mozione, a firma del gruppo Sì Toscana a sinistra, approvata ieri all’unanimità dal Consiglio regionale. La mozione impegna la Giunta regionale a monitorare l’effettiva applicazione da parte dei gestori del servizio idrico della sentenza della Corte Costituzionale 335 del 2008 e anche della normativa nazionale vigente, in particolare la legge 13 del 2009. “La Corte costituzionale ha dichiarato che le quote in tariffa devono essere connesse ai servizi effettivamente erogati – ha spiegato il capogruppo di Sì Toscana a sinistra Tommaso Fattori -. La legge 13 fornisce ulteriori specifiche sulla tariffazione del servizio di fognatura e depurazione: non basta dichiarare che le opere sono programmate, bisogna che la realizzazione sia avviata e che i tempi previsti siano rispettati. L’utente, inoltre, deve essere rigorosamente informato, ma non ci risulta che questo accada veramente”.

Read More »

TALLIO PIETRASANTA: IDENTIFICATA FONTE CONTAMINAZIONE

immagine-laboratorio-gaia

I ricercatori del dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Pisa e dell’istituto Officina dei Materiali del Cnr hanno identificato le fasi solide ricche in tallio che in parte sono responsabili della contaminazione delle acque potabili dell’acquedotto di Valdicastello Carducci, a Pietrasanta (Lucca). Lo ha reso noto l’ateneo pisano spiegando che lo studio “è stato pubblicato sulla rivista internazionale Science of the Total Environment. “Le indagini – sottolineano il coordinatore dello studio Massimo D’orazio e il ricercatore del Cnr, Francesco d’Acapito – hanno mostrato la presenza, nelle incrostazioni ferruginose che rivestono la superficie interna delle condutture idriche, di ossidi di tallio e cloruro di tallio. La ricerca ha evidenziato il ruolo attivo giocato dal trattamento delle acque potabili in particolare l’uso di ossidanti a base di cloro, nel favorire la precipitazione di questi composti a partire da acque contaminate in tallio monovalente come quelle della sorgente Molini di Sant’Anna. Quest’ultima, identificata come sorgente primaria della contaminazione da tallio, è stata esclusa dalla rete idrica di Valdicastello Carducci-Pietrasanta a partire dall’autunno 2014. La precipitazione ha sequestrato parte del tallio, probabilmente limitando l’esposizione umana a questo elemento, ma la natura moderatamente solubile del cloruro di tallio presente nelle condutture ha contribuito a generare una nuova e inattesa fonte di contaminazione di questo elemento, in grado di rilasciare lentamente tallio nell’acqua potabile”. Il tallio è l’elemento chimico di numero atomico 81. Il suo simbolo è Tl. È un metallo del blocco p grigio e malleabile; somiglia allo stagno, ma scurisce per ossidazione quando ...

Read More »

TOSCANA, SCIOPERO 4000 ADDETTI GAS-ACQUA

Cartotecnica Maestrelli Vinci occupazione

Indetto per il 17 marzo uno sciopero dei lavoratori gas-acqua. A Firenze presidio dalle 9.00 presso Palazzo Vecchio. Presidi anche a Livorno, Lucca e Pisa. Il 17 marzo 2017 anche in Toscana sciopero dei lavoratori delle aziende del settore gas-acqua – sono 4.000 nella regione -, per rivendicare il diritto al rinnovo del contratto nazionale di lavoro, scaduto ormai da oltre 14 mesi. “Le assemblee che si sono svolte in tutte le aziende della nostra regione – affermano Filctem-Cgil, Femca-Cisl e Uiltec-Uil – hanno registrato un’altissima partecipazione e la forte convinzione di rispondere con la mobilitazione a quelle che vengono considerate delle vere e proprie provocazioni da parte datoriale”. A Firenze, dalle 9, si terrà anche un presidio presso Palazzo Vecchio dei lavoratori gasisti e acquedottisti, che arriveranno anche da altri territori della Toscana, per sollecitare “la giusta attenzione dei sindaci proprietari ai temi della vertenza e, in generale, della gestione dei servizi”. Presidi anche a Livorno – dalle 7.30 alle 9.30, davanti alla sede di Asa in via del Gazometro -, a Lucca, dove dalle 10, davanti alla prefettura, si ritroveranno anche gli addetti di Massa Carrara e a Pisa dove l’appuntamento è in via Archimede Bellatalla, davanti alla sede del Gruppo Acque e di Toscana Energia.

Read More »