Xekalos e Torselli: cresce accattonaggio con animali

Secondo Arianna Xekalos (M5S) e Francesco Torselli (FdI) a Firenze cresce il fenomeno dell’accattonaggio con uso di animali e le conseguenti segnalazioni; ma il Comune non fa niente.

Crescita a dismisura dell’accattonaggio con uso di animali secondo Xekalos e Torselli, i capogruppo del Movimento 5 stelle e di Fratelli d’Italia. Commentano: “Solo ad agosto erano oltre 700 le sanzioni per accattonaggio e di queste una sola sanzione. Siam o molto preoccupati per come questo fenomeno stia crescendo a dismisura nell’impotenza della Polizia Municipale”.
Davanti a questa situazione, secondo i due capogruppo, la Polizia Municipale non ha gli strumenti concreti per poter far fronte ad un’emergenza simile.
“Per questo abbiamo presentato già da tempo una mozione ed una risoluzione per modificare la L.R. n. 59/2009 ed il Regolamento per la tutela degli animali del Comune di Firenze, che ad oggi non prevedono la possibilità dell’allontanamento dell’animale da colui che lo utilizzi per attività di accattonaggio.”
Concludono Xekalos e Torselli: “La verità è che la Polizia non ha gli strumenti necessari per leggere “in tempo reale” il microchip dell’animale utilizzato in operazioni di accattonaggio, e né la Regione né il Comune hanno intenzione di procurarglieli”.
avatar