Vita indipendente: nuova protesta davanti a sede regione per chiedere più fondi

oltre
Vita indipendente: nuova protesta davanti a sede regione per chiedere più fondi
/

I disabili, spiegano, vogliono che “la Regione Toscana aumenti le risorse per la vita indipendente dei disabili gravi, cosa che è stata fatta in misura del tutto insufficiente. ASCOLTA LE INTERVISTE

Riparte la protesta dei disabili gravi davanti alla Regione Toscana per la mancanza di fondi necessari a esaurire le liste d’attesa per i progetti di vita indipendente. Un nuovo presidio è andato in scena questa mattina dalle 10 alle 13 davanti alla sede in piazza Duomo a Firenze.
I disabili, spiegano, vogliono che “la Regione Toscana aumenti le risorse per la vita indipendente dei disabili gravi, cosa che è stata fatta in misura del tutto insufficiente con la delibera della Giunta regionale numero 1159 del 6 agosto 2020 che stanzia 2,5 milioni di euro per il contributo per la vita indipendente”. Alcuni disabili gravi, fanno sapere i manifestanti, “hanno ricevuto la notizia che resteranno in lista di attesa per il contributo per la vita indipendente per chissà quanto tempo ancora”, ciò significa, concludono,”portare queste persone a morte sicura e in breve tempo”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments