Valigie con resti, donna arrestata: per pm c’era pericolo di fuga

valigie
Foto dei carabinieri

Intanto il legale della donna fermata, Elona Kalesha ,  ex fidanzata del figlio della coppia i cui cadaveri dissezionati sono stati trovati nella valigie a Sollicciano, afferma: ”  riteniamo opportuno che prima di fare dichiarazioni sia più corretto leggere prima il decreto che dispone la misura” stessa.

Il pm Ornella Galeotti ha stabilito un fermo per Elona Kalesha, 36 anni, nell’indagine per il duplice omicidio dei coniugi Pasho e l’occultamento dei loro cadaveri, i cui resti sono stati trovati in quattro valigie nei giorni scorsi a Firenze, “per pericolo di fuga“.

E’ quanto  stabilisce il decreto di fermo eseguito prima delle 7 dai carabinieri nell’appartamento di via Felice Fontana a Firenze dove la donna attualmente vive. L’arrestata era da sola in casa al momento dell’esecuzione del provvedimento. Secondo quanto appreso Elona Kalesha risulta titolare di partita Iva e lavora nel ramo delle pulizie.

Elona Kalesha  era la fidanzata di Taulant Pasho figlio delal coppia scomparsa nel 2015 a Firenze, i cui resti sono stati ritrovati in valigie nei giorni scorsi nel campo tra il carcere di Sollicciano e la superstrada Fi-Pi-Li.

Intanto l’avvocato della donna, Federico Febbo, ha affermato: “su mia indicazione, come è prassi in questi momenti, la signora Elona Kalesha non ha ritenuto di fare dichiarazioni al magistrato nella caserma dei carabinieri dove è stata portata dopo il fermo, perché riteniamo opportuno che sia più corretto leggere prima il decreto che dispone la misura” stessa.

L’avvocato Febbo comunque ha evidenziato che dalla seguente attribuzione dei resti ai Shpetmi e Tauta Pasho “la mia assistita ha manifestato la sua disponibilità a farsi sentiredagli inquirenti per dare un contributo, però non è mai stata convocata” mentre invece “durante le indagini a suo tempo fatte sulla scomparsa dei coniugi Pasho – prosegue il difensore – mi risulta che sia stata sentita come persona informata sui fatti”,
“perciò – conclude l’avvocato Febbo – questo fermo desta sorpresa e anche la mia assistita è rimasta sconvolta”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments