Vaccini, sindaci Piana Lucca: campagna a rilento, chiediamo incontro con ass. Bezzini

sociometrica
Foto Imagoeconomica

I sindaci della conferenza zonale Piana di Lucca chiedono un incontro alla conferenza aziendale dei sindaci e all’assessore regionale alla Sanità Simone Bezzini per avere informazioni chiare e dettagliate sulla campagna di vaccinazione.

La richiesta è del sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini, in qualità di presidente della conferenza zonale, a nome e per conto dei sindaci di Altopascio, Capannori, Montecarlo, Pescaglia, Porcari e Villa Basilica, ha inoltrato a Giorgio Del Ghingaro, presidente della conferenza aziendale dei sindaci dell’Asl Toscana Nord Ovest e, per conoscenza, alla direttrice generale Maria Letizia Casani.

I sindaci si dicono preoccupati per quello che sta accadendo alla luce dei ritardi e delle incertezze che stanno caratterizzando la campagna vaccinale nella nostra regione. anche alla luce delle ultime notizie.

“Il piano vaccinazioni all’interno della Regione Toscana procede con un andamento nell’insieme abbastanza incerto – scrivono i sindaci in una nota -. Questo ovviamente non è senza ripercussioni sulla effettiva programmazione delle vaccinazioni per le categorie individuate preliminarmente, con il rischio di incidere poi anche sulle vaccinazioni su larga scala, che dovevano iniziare entro il mese di aprile e invece non sappiamo a quando saranno effettivamente rinviate”.

“Pur a fronte della notizia della disponibilità del vaccino monodose Johnson&Johnson per la seconda decade del mese di aprile stesso- prosegue il cominicato firmato dai sindaci della piana di Lucca- , ci risulta che ad oggi non sia ancora giunta a compimento la vaccinazione degli ultra 80enni e la vaccinazione dei cosiddetti ‘fragili’, che procede con un sistema di prenotazione alquanto complesso nelle modalità”.

“Per questo motivo – proseguono i primi cittadini – abbiamo chiesto la convocazione della conferenza aziendale dei sindaci, anche con la partecipazione dell’assessore regionale alla salute Bezzini o di un suo delegato, al fine di avere informazioni dettagliate sul piano delle vaccinazioni messo a punto dalla Regione Toscana. L’obiettivo è anche di correggere le modalità non funzionali che si sono palesate in questi mesi e fornire quindi un’adeguata e precisa informazione alla popolazione”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments