Gio 18 Apr 2024

HomeToscanaIstruzioneUniversità: prorogato accordo con Autolinee toscane per trasporto agevolato anche in estate

Università: prorogato accordo con Autolinee toscane per trasporto agevolato anche in estate

In considerazione del maggior numero di studenti registrati sulla piattaforma di Autolinee Toscane che fruiscono in forma agevolata del Tpl, che al febbraio 2023 erano circa 38 mila contro i 27 mila del febbraio 2021  l’accordo integrativo prevede risorse aggiuntive a favore di Autolinee Toscane pari a circa  1 milione 500 mila euro

Prorogato l’accordo con Autolinee Toscane per gli studenti dell’Università di Firenze. E’ quanto annunciato, i una nota, dalla Regione Toscana. +

In considerazione del maggior numero di studenti registrati sulla piattaforma di Autolinee Toscane che fruiscono in forma agevolata del Tpl, che al febbraio 2023 erano circa 38 mila contro i 27 mila del febbraio 2021 presi a riferimento per la stima degli oneri preventivati nel vigente accordo per l’anno accademico 2022-23, l’accordo integrativo prevede risorse aggiuntive a favore di Autolinee Toscane pari a circa 500 mila euro ciascuno da parte di Regione Toscana, Comune di Firenze ed Università di Firenze, per un totale di 1 milione 500 mila euro.

“Si tratta di un atto di civiltà. Gli studenti universitari che abitano nell’area fiorentina devono poter usufruire anche in estate del trasporto locale in modo agevolato. La concezione non può che essere quella del servizio pubblico. Ben venga, dunque, questa delibera che allunga la durata dell’accordo che permette l’accesso a tariffa agevolata al trasporto pubblico nell’area urbana per gli studenti dell’Università di Firenze”, ha detto il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani commentando l’approvazione in Giunta regionale dello schema di accordo integrativo tra Regione Toscana, Università di Firenze, Azienda regionale per il Diritto allo studio universitario (Ardsu), Comune di Firenze ed Autolinee Toscane, che proroga al prossimo 20 settembre la durata dall’accordo sul trasporto pubblico locale (Tpl) a tariffa ridotta che altrimenti sarebbe scaduto il 21 luglio. Con l’accordo integrativo vi è tra l’altro la previsione di risorse aggiuntive proprio per garantire la rimodulazione della scadenza.

“Da evidenziare è l’attenzione riservata alle studentesse e agli studenti che frequentano l’Ateneo fiorentino e hanno necessità di raggiungere agilmente e quotidianamente le varie sedi dell’Ateneo”, ha affermato l’assessora regionale all’Università, Alessandra Nardini. “La Regione Toscana intende da sempre il trasporto pubblico come un diritto e tanto più rappresentano un diritto le scelte che vanno incontro ai bisogni e alle necessità delle giovani generazioni”, ha sottolineato l’assessore regionale ai Trasporti, Stefano Baccelli.

Rock Contest 2023 | La Finale

"Prenditi cura di me"