Torna il sereno tra PD-IV. Voto unanime della maggioranza

vertice

Sembra tornata sintonia tra il PD e IV in Toscana. Infatti, la commissione affari istituzionali del Consiglio regionale, dopo tre riunioni, ha approvato la terza variazione di bilancio della Regione, con i voti unanimi delle forze di maggioranza.

Nelle prime due sedute era venuto meno il numero legale dei consiglieri: alla prima era assente il capogruppo di Italia Viva Stefano Scaramelli che non aveva delegato il voto a un altro consigliere, mentre alla seconda non si è presentato Gianni Anselmi del Partito Democratico. In entrambe le sedute, le opposizioni sono uscite dall’aula. Oggi invece l’atto è stato votato in modo unanime da PD e IV, assenti invece le opposizioni.

Anselmi, nonostante il voto favorevole, ha volut spiegare, intervenendo oggi in commissione, che la sua assenza nella riunione precedente “non è stata causata da ragioni diverse da una scelta consapevole, che si ripeterà qualora lo riterrò opportuno. E sono ragioni che chi conosce il mio modo di frequentare queste stanze, non sono estranee ai principi che mi hanno sempre guidato nel mio mandato: la tutela dell’istituzione, della sua dignità e della sua autonomia e il rispetto della funzione dei consiglieri regionali. Non manco di confermare il mio sostegno alla maggioranza che si esprime in questo voto, nonostante delle perplessità che sono state palesate con il mio comportamento di ieri, perché conosco il significato della parola lealtà e correttezza. Ringrazio anche il collega Scaramelli, per le attenzioni che mi ha rivolto ieri, attenzioni che non saranno pubblicamente ricambiate”.

“Oggi in commissione – ha spiegato il presidente Giacomo Bugliani, esponente del PD – abbiamo votato la variazione con la presenza soltanto della maggioranza che ha dato parere favorevole, l’atto arriva quindi oggi in aula. La commissione è stata indubbiamente faticosa perché ha comportato la convocazione di più sedute, credo però che sia la volontà di tutte le forze politiche della maggioranza di avviare un confronto politico che, io personalmente, auspico che possa avvenire quanto prima, perché dietro a questa chiarezza reciproca potranno esserci anche le condizioni per una ripartenza della maggioranza. Ritengo che sia opportuno quanto prima un chiarimento – ha aggiunto Bugliani dopo la riunione della commissione – non soltanto di tutte le forze di maggioranza, ma anche interno al gruppo consiliare del PD perché credo che questa sia l’unica strada percorribile per garantire quel buon governo della Regione che nei prossimi tre anni dobbiamo dare alla Toscana”.

A margine dei lavori del Consiglio regionale odierno, Scaramelli ha spiegato che “oggi in prima commissione la variazione di bilancio è passata, un atto importante. Ancora una volta il nostro voto e la nostra presenza hanno dimostrato che siamo leali e determinanti. Auspico che quanto prima, non è più rinviabile, venga fatta la verifica della maggioranza. Il fine è provare a proseguire insieme e prendere nuovi impegni. Serve sviluppare una nuova collaborazione all’insegna del rispetto reciproco”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments