Mer 24 Apr 2024

HomeToscanaCronacaTerremoto Turchia-Siria anche dalla Toscana i primi soccorsi

Terremoto Turchia-Siria anche dalla Toscana i primi soccorsi

Firenze, anche la Toscana si è attivata per portare i primi soccorsi alle popolazioni colpite dal terremoto in Turchia e Siria.

“Appena abbiamo appreso le drammatiche notizie del terremoto provenienti da Turchia e Siria e è arrivata la richiesta dal Dipartimento nazionale della Protezione civile, abbiamo messo a disposizione personale e attrezzature per dare il contributo della Toscana in questa immane tragedia”, ha detto il presidente della Toscana Eugenio Giani.

Il Dipartimento di Protezione civile nazionale, si spiega, “ha infatti attivato i Vigili del fuoco per l’attività dei nuclei Usar (Urban search and rescue), e di conseguenza è stata attivata la funzione sanitaria svolta dal sistema Maxiemergenze della Regione Toscana con sede a Pistoia. La struttura regionale che accompagnerà i nuclei Usar dei Vvff partirà oggi pomeriggio da Pisa. Saranno inviati 2 medici e 7 infermieri, che fanno parte del sistema del 118 regionale, per fornire assistenza sanitaria”.

Un primo team Usar (urban search and rescue) dei Vigili del Fuoco è pronto a partire dall’aeroporto di Pisa per le zone della Turchia colpite dal terremoto della scorsa notte.

Nel caso di accoglimento della richiesta da parte delle autorità turche e sotto il coordinamento del Dipartimento della Protezione Civile, sottolinea il Dipartimento dei Vigili del fuoco, sono pronti a raggiungere le aree terremotate un team di 40 operatori specializzati nelle operazioni di soccorso tra le macerie e tecnici esperti nella valutazione e analisi dei danni.

Il Dipartimento ha anche messo a disposizione un team di 12 esperti ‘Tast’ (Technical assistance and support team) del Corpo, in grado di fornire supporto nel coordinamento e nella gestione operativa di emergenze complesse in paesi esteri, dal punto di vista logistico e tecnico.

Rock Contest 2023 | La Finale

"Prenditi cura di me"