Terremoto, nessun danno al Duomo di Firenze

Terremoto
Nella foto crepe nella volta dell'abside del duomo di Firenze esposte dai lavori di di ispezione e consolidamento del 2017

Firenze, dopo il terremoto 3.7 a sud di Firenze di giovedì sera, l’Opera di Santa Maria del Fiore ha attivato sopralluoghi ma dai primi già effettuati non sono stati riscontrati danni al complesso monumentale della Cattedrale di Firenze.

Il punto sugli eventuali danni causati dal terremoto è stato fatto dalla stessa Opera aggiungendo che “sono in corso di verifica i dati rilevati dal sistema elettronico di monitoraggio strutturale installato sulla Cupola del Brunelleschi e sul resto del complesso monumentale. I primi dati raccolti non hanno evidenziano delle variazioni nei valori rilevati rispetto al periodo precedente”.

Nella foto crepe nella volta dell’abside del duomo di Firenze esposte dai lavori di di ispezione e consolidamento del 2017.

La cupola fiorentina è soggetta ad un complesso sistema di antiche lesioni e per questo viene costantemente monitorata dal 1952 con strumenti di tipo meccanico e, dal 1978, con un sistema elettronico.

Nel 2017 alcune delle crepe della volta dell’abside della cattedrale erano state esposte dai lavori di ispezione e consolidamento ed avevano procurato un certo allarme tra i fiorentini, ma allora un comunicato dell’Opera del Duomo aveva chiarito la situazione con un comunicato: “Non si tratta di nuove crepe, le lesioni sulle quali stanno intervenendo in questi giorni le maestranze dell’Opera di Santa Maria del Fiore erano già state individuate in passato e monitorate negli anni”.

Intanto il Sindaco del Comune e della Città Metropolitana di Firenze Dario Nardella ha fatto il punto della situazione con i responsabili della Protezione civile metropolitana Leonardo Ermini e comunale e con il Comandante dei Vigili del Fuoco Gennaro Tornatore. Dai sopralluoghi effettuati, spiega Nardella, non sono risultati danni a persone e cose in tutto il territorio metropolitano. Sono in corso verifiche su due segnalazioni di crepe.

Vi è stata solo molta paura, come dimostrano i dati della centrale 112, che ha ricevuto 220 chiamate in 10 minuti, 350 in totale dopo 40 minuti. La scossa è stata sentita distintamente perché non è avvenuta in profondità.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments