Gio 30 Mag 2024

HomeToscanaCronacaTav Firenze: Regione a Nodavia, garantire lavoro e paghe 

Tav Firenze: Regione a Nodavia, garantire lavoro e paghe 

Le richieste più urgenti che Regione Toscana e Comune di Firenze hanno avanzato a Nodavia, nel corso di un incontro, sono di attuare ogni sforzo per garantire gli stipendi arretrati e valutare l’attivazione dell’ammortizzatore sociale più adeguato per fronteggiare questa fase di difficoltà dell’azienda.

All’incontro hanno preso parte il consigliere per il lavoro del presidente Rossi, Gianfranco Simoncini, l’assessore comunale al lavoro, Federico Gianassi, e il responsabile del personale del consorzio. In questo complesso passaggio, con la richiesta di concordato presentata da Condotte, la Regione – ha sottolineato Simoncini – è disponibile, se necessario, a mettere a disposizione i suoi uffici per accompagnare l’azienda nell’individuazione delle soluzioni più opportune, tenendo fermi gli obiettivi di proseguire i lavori e di tutelare il reddito e l’occupazione dei dipendenti.
Da parte dell’azienda, si spiega in una nota – è stata ribadita la volontà di proseguire l’appalto e di salvaguardare il rapporto di lavoro e le competenze professionali dei dipendenti. Intanto, il consigliere Simoncini ha preso contatti con il Mise per avere informazioni sulla vicenda Condotte, fondamentale per gli assetti finanziari di Nodavia, e sulle iniziative che il ministero intende prendere, ottenendo l’assicurazione che a breve si terrà un incontro nazionale sui destini del gruppo. Di queste iniziative Regione e Comune informeranno le organizzazioni sindacali in un incontro che si svolgerà giovedì pomeriggio presso la presidenza della Regione

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)