21mila studenti tornano in aula oggi a Firenze

gli studenti cinesi a prato non stanno tornando in classe
MANIFESTAZIONE PRIORITA' ALLA SCUOLA © Imagoeconomica

Gli studenti degli istituti superiori rientreranno a scuola in presenza al 50%. Saranno circa 21.000 gli interessati a rivedere le aule, su una popolazione scolastica totale di circa 42.000.

Per questa operazione, si legge in una nota diffusa dalla Città Metropolitana, è stato approntato un piano di rientro che prevede oltre 200 operatori anti-assembramento e l’uso di mezzi di trasporto pubblico supplementari.
Il piano è stato elaborato da Prefettura, Città Metropolitana, Comune di Firenze, Regione Toscana, Ufficio scolastico regionale, Motorizzazione civile e aziende del trasporto pubblico. Gli orari di ingresso e di uscita degli studenti sono stati scaglionati, in generale tra le 8 e le 10.10, e le 12.30 e le 15, ma vi sono anche istituti dove sono stati previsti turni pomeridiani.
“Eravamo pronti a partire con la didattica in presenza già il 7 gennaio”, ricorda il sindaco metropolitano Dario Nardella. “La scuola – osserva – non deve rimanere indietro, è uno dei pilastri su cui si basa il futuro del Paese. Noi continueremo a seguire con attenzione ogni punto del piano, dalla pianificazione degli orari e dei trasporti agli screening con i test nelle scuole. Ai nostri ragazzi chiediamo impegno, collaborazione: siate protagonisti di questo ritorno tra i banchi in sicurezza”.
Il piano prevede il coinvolgimento, su tutto il territorio della Città Metropolitana, di oltre 200 operatori al giorno, tra 62 operatori delle polizie municipali, quattro della polizia provinciale della Metrocittà, 45 steward privati, 14 ‘facilitatori’ delle aziende di trasporto e oltre 80 volontari della Protezione civile, nonché l’impiego di oltre 20 pattuglie delle forze dell’ordine (polizia, carabinieri e finanza) in modalità dinamica, per un totale di circa 50 unità.
Per i plessi scolastici ritenuti “più critici”, per numero di studenti e stato dei luoghi, saranno presidiati negli orari di entrata gli accessi e negli orari di uscita le fermate del trasporto pubblico, utilizzate dagli studenti, per il servizio urbano ed extraurbano.
Sulla base dei dati relativi all’indagine effettuata in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale è stato potenziato il servizio di trasporto funzionale agli studenti, con l’attivazione di 47 mezzi per il servizio extraurbano, la messa in riserva di cinque mezzi ‘jolly’ per eventuali criticità e il rafforzamento delle linee “forti” nell’area urbana fiorentina.
Nelle fasce orarie di ingresso e di uscita degli studenti sarà aumentato il cadenzamento ordinario delle corse effettuate con la tramvia, e anche Trenitalia ha previsto il potenziamento del sistema ferroviario, sulle tratte Empoli-Siena e Firenze-Borgo San Lorenzo, con la messa a disposizione di bus, da utilizzare nel caso si presentassero criticità in ordine alla capienza delle vetture. 
0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments