Stadio: Giani ‘apre’ a ipotesi soluzione con Campi

Montedomini

“Dobbiamo puntare, tramite una pianificazione non più comunale, su ambiente, commercio e nuove infrastrutture e mobilità” avrebbe detto il presidente del Consiglio regionale e candidato alle regionali per il centrosinistra Eugenio Giani intervistato da La Nazione, parlando di infrastrutture, e anche del nuovo stadio della Fiorentina fuori dai confini comunali.

“Si deve ragionare sull’area vasta tra Firenze e Prato, dove vivono 5-600mila persone e ci sono realtà che hanno triplicato i loro abitanti come Sesto e Campi. Che collegamento c’è qui? Nessuno”. Su Fossi e lo stadio a Campi: “Sono certo che sullo stadio ci saranno le modalità per mettersi a un tavolo e risolvere la questione”.

“Apprezzo molto che i tifosi si rivolgano al ‘Franchi’ perche’ e’ anche il nostro obiettivo”. Lo ha detto invece il sindaco di Firenze Dario Nardella in merito alla manifestazione che si terra questa sera a Firenze, organizzata dai principali violaclub per sollecitare le istituzioni a collaborare con la Fiorentina per la realizzazione di un nuovo stadio da parte del club gigliato. “Abbiamo sempre avuto un bellissimo rapporto con le tifoserie viola, continuo a lavorare per tutta Firenze, l’ho sempre detto, ed ora piu’ che mai la mia priorita’ e’ il ‘Franchi’ perche’ il ‘Franchi’ e’ la casa della Fiorentina, e’ il luogo dove centinaia di migliaia di tifosi hanno pianto ed hanno gioito, ed e’ bello che possano concludere la loro marcia pacifica proprio davanti allo stadio perche’ deve vivere, deve continuare a vivere, e credo che tutti debbano portare la responsabilita’ di non lasciare abbandonato un monumento dello sport che e’ da vivere e da fruire secondo i canoni piu’ moderni che il calcio puo’ offrire”.

0 0 votes
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments