Gio 13 Giu 2024

HomeToscanaCronacaSisma: "Toscana per Turchia e Siria", dalla Regione un codice per donare

Sisma: “Toscana per Turchia e Siria”, dalla Regione un codice per donare

Sisma – “Toscana per Turchia e Siria”, dalla Regione un codice per donare. Giani: “Per tutti i toscani e le toscane che in queste ore stanno manifestando la volontà di dare una mano per alleviare i  disagi delle persone colpite dal sisma”

La Toscana in aiuto delle popolazioni colpite dal violento terremoto in Turchia a Siria. A dare voce alla vocazione solidale della regione è il presidente Eugenio Giani. “Per venire incontro a tutti i toscani e alle toscane che in queste ore stanno manifestando la volontà di dare una mano per alleviare i gravissimi disagi delle persone colpite dal sisma, la Regione mette a disposizione un codice Iban per raccogliere le donazioni. Un altro modo per stare vicino a quelle popolazioni, dopo gli interventi di primo soccorso per i quali ci siamo già mobilitati, fornendo assistenza sanitaria e di protezione civile. Interventi preziosi per i quali ancora una volta voglio ringraziare tutti gli operatori in questo momento sul campo. Purtroppo le necessità di chi sta vivendo in queste ore nelle città e nei paesi distrutti, al freddo e in mezzo alla neve, sono moltissime e lo saranno ancora per lungo tempo. Sono sicuro che la Toscana saprà dimostrare come sempre la sua capacità di rispondere con entusiasmo a queste richieste di aiuto”.

Ecco il codice messo a disposizione dalla Regione per fare il bonifico

Per donare “Toscana per Turchia e Siria” Codice Iban: IT41 N 05034 11701 000000003193

I fondi raccolti attraverso il conto corrente attivato dalla Regione per aiutare le popolazioni colpite dal violento terremoto che ha scosso Turchia e Siria saranno destinati all’acquisto dei medicinali e delle apparecchiature elettromedicali che l’ambasciata turca ha richiesto con urgenza al  Dipartimento nazionale di Protezione civile italiano. A deciderlo il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, a seguito della richiesta del governo turco che, trasmettendo l’elenco degli aiuti necessari, ha richiesto esclusivamente dotazioni mediche.

La Protezione civile regionale, insieme alla Direzione sanità della Regione Toscana, si è subito attivata con Estar, sia per valutare la disponibilità immediata dei farmaci e delle apparecchiature richieste, sia per disporre acquisti mirati.

“I toscani che vogliono fornire un aiuto concreto alle popolazioni colpite dal sisma possono farlo in modo efficace e senza correre il rischio di incappare in sciacallaggi – ha spiegato il  presidente della Regione Toscana Eugenio Giani – Donando tramite l’iban attivato dalla Regione, con causale ‘Toscana per Turchia e Siria’, contribuiranno all’acquisto delle medicine e delle apparecchiature mediche chieste direttamente dal Governo turco, evidentemente la forma di aiuto ritenuta più necessaria e urgente in questo momento. Ringrazio chi ha già donato e invito gli altri cittadini a farlo, perché la spedizione dovrà essere rapidissima”.

Rock Contest 2023 | La Finale

Sopravvissute, storie e testimonianza di chi decide di volercela fare (come e con quali strumenti)