Se Pelù spacca l’infinito

Pelù
Se Pelù spacca l'infinito
/

Si chiama “Spacca l’infinito. Il romanzo di una vita”, edito da Scrittori Giunti, l’ultimo libro di Piero Pelù. Nato dalla frustrazione del lockdown, il libro racconta per la prima volta le vicende familiari più che quelle artistiche, restituendoci un Pelù inedito.

Il grande successo ottenuto a Sanremo, l’uscita – il 21 febbraio 2020 – dell’attesissimo singolo “Pugili Fragili” e poi il blackout. Il 24 febbraio l’Italia chiude e – come ha raccontato Piero Pelù ai nostri microfoni “salta tutto”. “Saltano le settimane di promozione per l’uscita dell’album, i firmacopie nelle librerie, le interviste, i live set a Radio Rai, le vendite, le classifiche e due anni di scrittura per Pugili Fragili. Salta il mega tour 2020. Saltata la reunion per i 40 anni dei Litfiba prevista per fine anno”. L’anno più atteso diventa subito un incubo. Da qui la necessità di scrivere, raccogliere memoria.

Il libro – con un bel impianto iconografico – è scritto in terza persona, con una scelta linguistica, dei tempi verbali e del nome del protagonista – che qui è semplicemente P – che rimandano al romanzo. Ma in realtà, è tutto vero. È “la ballata di un uomo che deve viaggiare con la mente per non impazzire quando il mondo crolla nel lockdown”.

L’autore Piero Pelù
Cantautore, frontman e co-fondatore dei mitici Litfiba, ha pubblicato 20 album di studio e 7 album live vendendo oltre 7 milioni di copie. Grande performer live on stage, si è esibito in tutto il mondo anche in collaborazione con artisti come Teresa De Sio, Gianna Nannini, Pavarotti, Mina, Ligabue, Jovanotti, Anggun, la PFM, Bennato, gli Afterhours, Andrea Appino (Zen Circus) e Greta Thunberg.
Ha studiato Scienze politiche, musica, teatro, mimo e cinema. Insieme a Massimo Cotto ha scritto i libri Perfetto Difettoso (Mondadori 2000) e Identikit di un ribelle (Rizzoli 2014).

0 0 vote
Article Rating
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments